15 maggio 2014

15 Mag 2014, 17:01 | a cura di Matteo Simonini
Londra chiama Firenze. La città dei Medici dà il suo benvenuto ai Master of Wine di tutto il mondo con un programma ricco di eventi. Tre Bicchieri ha cercato di capire più da vicino la realtà dell'Accademia inglese vista attraverso gli occhi degli aspiranti italiani al titolo

CONSUMI - Nel mondo si beve meno: Usa superano Francia, Italia leader per volumi esportati. L'analisi Oiv

BRASILE - Una delegazione di Santa Catarina a lezione di Made in Italy. Si aprono spiragli sui dazi nel vino

EXPO 2015 - Gli arresti per corruzione non fermano i motori: continua l'organizzazione del Palazzo del Vino

CONSORZI - Focus Valtellina: migliora l'export, ma per il nebbiolo delle Alpi lievitano i costi di produzione

ASTE - Il Barolo raddoppia le quotazioni: all'annuale incanto dell'Accademia anche collezionisti di Hong Kong

FIERE - Tanti ritorni per London Wine Fair di giugno. Ecco le nuove strategie per rilanciare la kermesse

L'INTERVISTA - Usa e Ue ai ferri corti sugli scambi. Parla il presidente Arev dopo gli incontri in Lussemburgo

SIMPOSIO - I Master of Wine per la prima volta in Italia. Retroscena e aspirazioni degli italiani in lizza

SCARICA
SCARICA VERSIONE STAMPABILE

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X