2 febbraio 2017

3 Feb 2017, 13:03 | a cura di Gambero Rosso

Da un mese è iniziata la dematerializzazione vitivinicola ed entro tre mesi tutte le aziende dovranno adeguarsi. Al momento lo hanno fatto in 9 mila. Ecco che cosa cambia rispetto alla versione cartacea e in che modo i produttori stanno affrontando il passaggio Registro telematico. 

 

SCARICA

 SCARICA VERSIONE STAMPABILE

 

BUROCRAZIA - Quanto costa la dematerializzazione? Parlano le cantine alle prese col registro telematico
ANTEPRIME - Torna la kermesse toscana: 16 consorzi per 190 buyer. Nuovo format per il futuro?
UNESCO - Dopo le Colline del Prosecco anche la Val d'Alpone ci crede. Si lavora sul dossier
SOSTENIBILITÀ - Nobile di Montepulciano verso le emissioni zero. A maggio i primi risultati
RICERCA - Il vetro miglior contenitore per olio e vino. Il boom spumanti trascina l'industria
SICILIA - Primavera di eventi sull'Isola: dal summit internazionale dell'enoturismo all'en primeur
ESTERI - I Tre Bicchieri a Monaco: da 30 anni primo mercato di sbocco in Ue per il vino italiano

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X