2 novembre 2017

2 Nov 2017, 17:26 | a cura di Gambero Rosso

Sono sempre di più le realtà vitivinicole che decidono di investire nell’arte contemporanea, aprendo gallerie o ospitando mostre e artisti. Ma quanto costano operazioni simili? E soprattutto, qual è il ritorno economico e d’immagine per sé e per tutto il territorio coinvolto? 

 

SCARICA

 SCARICA VERSIONE STAMPABILE

 

MECENATISMO - Dalla galleria Frescobaldi alle mostre dei Ceretto: le cantine si aprono all'arte contemporanea
TECNOLOGIA - Dalla Space Economy una mano alla viticoltura. L'intervista al presidente di Agercoop
AGRICOLTURA - Costo dei terreni stabile nel 2016. Aumentano i prezzi dei vigneti collinari
NOVELLO - Vendite al via, ma in Italia la produzione è ai minimi. Il confronto con la Francia
CLIMA - Estate 2017 tra le più calde di sempre. Le previsioni Isac-Cnr per i prossimi 50 anni
EXPORT - Il Pinot Grigio vola in Usa: primi ordinativi della nuova Doc per 30 milioni di bottiglie
ESTERI - Vinexpo si allarga a Parigi: si parte nel 2020. Intanto si lavora all'edizione di New York

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X