Il giro d’affari all’export scende da 32 a 28,5 miliardi di euro nel 2020 e dopo 10 anni i volumi movimentati tornano sotto i 100 milioni di ettolitri. La pandemia cambia i rapporti di forza tra le tipologie, ma il nostro Paese non ne esce affatto con le ossa rotte e diventa primo esportatore per quantità. Un’analisi di France Agrimer.

LEGGI Versione stampabile

 

  • EXPORT – Gli scambi mondiali ripiombano ai livelli 2015. Un confronto tra Italia, Francia e Spagna nei numeri di France Agrimer
  • BIOLOGICO – Ecco cosa dice il Piano d’azione Ue. Promossi i biodistretti italiani: l’esempio del Chianti
  • PAC – Intesa in Ue su autorizzazioni, dealcolizzazione ed etichettatura vini. Le risoluzioni dopo il trilogo
  • RISTORAZIONE – Ancora chiusura per tutto aprile. Le speranze del settore appese ad una piccola clausola
  • FIERE – Anche Vinexpo Paris slitta al 2022. In Italia un ricco ottobre tra Vinitaly, le settimane del Gambero Rosso e Mw
  • FOCUS – Il Cerasuolo di Vittoria scommette su sostenibilità e digitale. I piani di Alessi, confermato alla guida del Consorzio
  • IMPRESE – Cdp e Unicredit lanciano bond da 200 mln: Masi Agricola, Pasqua e Feudi San Gregorio raccolgono 21 mln
  • RICERCA – Al via Mappiamo: il progetto di Viticoltura 4.0 che coinvolge tre cooperative italiane
  • ESTERI – La Cina annuncia dazi sui vini australiani per cinque anni. La questione potrebbe finire al Wto