L’Ue tenta di armonizzare una pratica già adottata in alcuni Paesi, ma in Italia il mondo vitivinicolo si spacca tra chi urla allo scandalo e chi vi vede delle nuove opportunità. Dubbi sul termine “restitution of water”, ma Bruxelles smentisce l’annacquamento e ribadisce che le Doc non diventerebbero alcol free.

LEGGI Versione stampabile

  • DEALCOLATI – Un rischio o un’opportunità in più per il vino? Tutto ciò che c’è da sapere sulla proposta Ue
  • TOSCANA – Export regionale 2020 a -4%. Anteprime e BuyWine per uscire dalla crisi
  • ENOTURISMO – Al via i festeggiamenti per Barolo Città italiana del vino 2021. Riapre anche il WiMu
  • GIACENZE – Ad aprile in cantina 52,7 mln di ettolitri: +1,5% sullo scorso anno, ma in calo rispetto a marzo
  • GELATE – Perdite tra il 5% e il 20%: più colpito il Centro-Nord. La conta dei danni regione per regione
  • FOCUS – Per il Prosecco Docg produzione stabile: giù l’estero, su l’Italia. In crescita le “Rive”
  • DEAL – Nuovo colpo per Tannico: acquistata quota di maggioranza della francese Venteàlapropriété
  • ARTE – A Capalbio arriva l’opera di Dormino: si chiama Apollo resisti! e si trova nella cantina Monteverro
  • SALUTE – Dal 2022 l’Irlanda introdurrà il prezzo minimo per le bevande alcoliche. Chi altro lo ha già fatto?