L’Osservatorio mondiale del rosé rende noti i dati pre-pandemia: consumi a 23,6 milioni di ettolitri con Francia, Germania, Uk e Usa tra i principali acquirenti. Il Belpaese, che perde volumi da 10 anni, sale in qualità e valore. Primi bilanci per il Prosecco, mentre l’Istituto Rosautoctono riscalda i motori per l’estate.

LEGGI Versione stampabile

  • ROSATI – Produzione, export e consumi globali. Come sta andando l’Italia? Primi bilanci per il Prosecco rosè
  • BIODINAMICA – Con o senza legge, crescono le adesioni e cambia l’approccio. Lageder: “La nostra è una scienza praticata”
  • PAC – Ecco perché i negoziati non si sono ancora conclusi. Il commento del Ceev su e-label e dealcolati
  • OCM – Più flessibilità su autorizzazioni e proroga di due mesi per progetti promozione. Così il Mipaaf sul vino
  • ETNA DOC – Obiettivo Docg e zonazione. Nuove elezioni a luglio: Benanti non si ricandiderà
  • TITOLI – Mattarella nomina cinque Cavalieri del Lavoro dell’agroalimentare: c’è anche il presidente del Chianti Classico Manetti
  • ASSOVINI – Sicilia en primeur slitta al 2022. Ma l’associazione rilancia con cinque asset per il futuro
  • TURISMO – Quanto vale il luxury travel in Italia? Enogastronomia, arte e cultura trainano il settore
  • ESTERI – Il Regno Unito potrebbe proporre dei dazi ai vini Usa. Intanto cresce l’import dall’Argentina