L’analisi dell’anno appena trascorso evidenzia una tenuta complessiva interna ed estera per il sistema nazionale, ma anche alcune lacune storiche. Il 2021? Pieno di incognite e varianti: problemi di liquidità per alcuni e nuove opportunità per altri. Servono più investimenti e strumenti più efficaci


LEGGI
Versione stampabile

 

L’ANALISI – Digital, Gdo, export. Il 2021 sarà un anno pieno di incognite: da dove ripartire?

L’INTERVISTA – Dai nuovi rischi per l’on-trade al prossimo carosello Usa: Federvini a tutto tondo

IL CASO – Il deposito dei rifiuti nucleari mette a rischio anche il vino. Spuntano le ipotesi Val d’Orcia e Maremma

BREXIT – Deal is done: niente barriere tariffarie né documento VI-1. E il Regno Unito entra nell’Oiv

IMPRESE – Dallo stoccaggio dei vini alle reti e-commerce: tutte le novità della Legge di bilancio

NOVITÀ – Arriva la banca dei fine wine basata sulle garanzie della tecnologia blockchain. Ecco come funziona

FOCUS – Cresce lo spumante sull’Etna: +30%. Nel nuovo disciplinare l’obbligo di produrre metodo classico

SICILIA – Bursi confermato presidente di Settesoli. A marzo l’inaugurazione della nuova cantina Mandrarossa

RICERCA – Impiegare l’acqua ossigenata contro le malattie della vite? La sperimentazione di MedicAir

ESTERI – E se il futuro vinicolo fosse in Scandinavia? La storia della cantina italo-svedese sull’isola di Gotland