Da una parte la Cina, primo Paese proiettato verso la ripresa (anche dei consumi), dall'altro l'esempio della Nuova Zelanda che ha iniziato la vendemmia in pieno lockdown. È il momento di nuovi modelli, nuovi canali e nuove misure: in che modo tutto questo si ripercuoterà sul costo dei vini?


LEGGI
Versione stampabile

 

MONDO – Dalla Cina con i consumi in ripresa alla NZ in vendemmia. Quali conseguenze sul prezzo del vino?

ROSATI – Si apre la stagione rosa, ma cambiano i piani dei Consorzi. E arriva il rapporto dell’Osservatorio

LAVORO – Manca manodopera stagionale. Le soluzioni? Voucher, permessi di soggiorno, sanatoria

CANTINE – Quattro su dieci a rischio crac. L’Sos Coldiretti: “Subito prestiti a tasso zero e compensazioni”

GIACENZE – Quanto vino c’è ancora in cantina? Il report Icqrf, eccezionalmente a cadenza settimanale

ENOTECHE – Vinarius chiede di entrare nei tavoli Mise. Ad oggi solo il 53% dei locali è aperto

FOCUS – Adesso è ufficiale: 18 nuovi ingressi nel Consorzio dell’Oltrepò Pavese. È l’ora del rilancio?

MARCHE – Viticoltori allo stremo. Imt: “Servono misure shock”. No alla vendemmia verde

FORMAZIONE – Al via i programmi online: dalla Sicilia Doc Academy ai workshop del Primitivo di Manduria

ESTERI – Nonostante l’emergenza, tiene il valore dei fine wine italiani. In calo quelli francesi nell’indice Liv-ex