Storia e prodotti della Cantina emilana che, con i suoi migliori Lambrusco reggiani ci accompagna, insieme a Maschio dei Cavalieri, durante le 10 tappe del Tour La Forza del territorio.

Le Cantine protagoniste del tour La Forza del territorio

Cantina Albinea Canali è una delle due case vitivinicole, con Maschio dei Cavalieri., che ci accompagna nel tour La Forza del territorio, un vero e proprio percorso di scoperta della cucina tradizionale italiana. Durante ogni cena in programma potrete degustare alcune delle migliori etichette delle Cantine abbinati alle portate dei menu: da una parte abbiamo i vini emiliani della storica realtà della collina reggiana, dall’altra gli spumanti veneti e i Prosecco.

Cantina Albinea Canali

La storia della Cantina Albinea Canali inizia nel 1934 quando Lorenzo Motti e Riziero Camellini decisero di unire le forze di una decina di vignaioli per dar vita ad una piccola comunità di produttori di Lambrusco delle colline di Reggio Emilia. A questo gruppo iniziale si unirono altri produttori, che, nel 1936, diedero ufficialmente vita alla Cantina Sociale di Albinea Canali. Il buon successo della cantina attrasse altri vignaioli e presto il numero dei soci salì a quasi duecento. Agli inizi degli anni 2000 la cantina è stata oggetto di un rinnovamento che ha interessato la struttura e i processi produttivi, segnando l’inizio di una nuova fase. La cantina si fa da qui interprete di un nuovo modo di proporre i vini emiliani, sempre più protagonisti della ristorazione anche fuori dai confini regionali. Per Albinea Canali il Lambrusco diventa un attore versatile e giovane, dalle sfumature sorprendenti. Questo processo di innovazione è possibile grazie a una filiera di valore, che qui esprime tutte le potenzialità della collina che garantisce una straordinaria qualità delle uve, e ai produttori, che lavorano rispettandone identità e carattere. Per questo oggi la Cantina Albinea Canali è diventata una delle portabandiera di questo territorio ricco di tradizione, ma anche di voglia di innovare e crescere.

Scopri il programma del tour La Forza del territorio

Si ringraziano