vigneti crimea

Brutte notizie per l’Europa sul fronte russo. Dopo l’estensione dell’embargo agli alimenti animali, il Cremlino apre ai vini di Crimea

La Russia è intenzionata a investire 250 milioni di euro sul territorio della penisola tornata recentemente sotto la sua influenza, per incrementare del 60% i vigneti, riducendo così drasticamente le importazioni vinicole da altri Paesi. E si programma una partecipazione ...Leggi altro

Ott. 28 2014
Abbonati a Premium
X
X