vini di crimea

Il grande gelo russo. Si chiude un anno complicato che potrebbe influire anche sull’export vinicolo. Tra crollo del rublo e embargo del Cremlino

Ancora preoccupazioni dal fronte russo per il comparto vinicolo italiano. Pesa soprattutto il crollo del rublo, che potrebbe danneggiare ulteriormente le esportazioni già fiaccate dall'embargo sul comparto agroalimentare che si protrae dallo scorso agosto. E ora anche il vino, finora ...Leggi altro

Dic. 23 2014

Brutte notizie per l’Europa sul fronte russo. Dopo l’estensione dell’embargo agli alimenti animali, il Cremlino apre ai vini di Crimea

La Russia è intenzionata a investire 250 milioni di euro sul territorio della penisola tornata recentemente sotto la sua influenza, per incrementare del 60% i vigneti, riducendo così drasticamente le importazioni vinicole da altri Paesi. E si programma una partecipazione ...Leggi altro

Ott. 28 2014
Abbonati a Premium
X
X