Bella novità con pochi giorni di vita questo indirizzo, firmato dallo chef Antonio Chiodi Latini e gestito da suo figlio Stefano. Si tratta di un concept molto interessante, che è un po’ un unicum in Italia. Qui infatti il mondo vegetale è protagonista di un’offerta che va dal mattino alla sera, e a prezzi pop. Niente brioche al burro o latte quindi, tanto per cominciare. Il cappuccino viene preparato con acque vegetali autoprodotte di soia, mandorla, riso e avena; torte all’acqua, biscotti e pasticceria vegetale integrale accompagnano proposte salate come i panini o i primi piatti, ma non mancano estratti e gelati di frutta e verdura. Si può pranzare e cenare con 15 euro, sorseggiare i cocktail serali realizzati con spezie e fermentazioni. Inoltre, novità assoluta, c’è la possibilità di ordinare i piatti della cucina a qualsiasi ora durante l’orario di apertura, che si tratti di un risotto o di una porzione di spaghetti. Coinvolti in questa nuova avventura la pasticcera Alessia Semeraro e il barista Marco Tesconi, ex Lavazza con vent’anni di esperienza nel settore. Le premesse sono ottime, sarà senz’altro un successo.

Abbonati a Premium
X
X