Gambero Rosso N. 370 Novembre 2022

27 Ott 2022, 15:03 | a cura di Gambero Rosso
La copertina è dedicata alla guida Vini d’Italia 2023, che disegna la nuova mappa dei migliori vignaioli con 455 Tre Bicchieri, 2.000 etichette finaliste, 27mila recensioni. Il pianeta vino gode di ottima salute. Ecco i 12 campioni di questa edizione.

Sommario mensile Gambero Rosso novembre 2022

Editoriale

  • Le guide del Gambero: il valore del talento di Paolo Cuccia

Notiziario

  • Il gruppo Alajmo arriva a Cortina a cura di Andrea Ciprian
  • World’s 50 Best Bars 2022. Tanta Italia tra i migliori del mondo a cura di Annalisa Zordan
  • Controcorrente. In ricordo di Toni Sarcina. Gentleman in cucina, innovatore suo malgrado a cura di Danilo Giaffreda
  • QuiVicino: la filiera certificata del pane
  • The Hotel Gazette. Palazzo Doglio a Cagliari è l'unico 5 stelle del capoluogo sardo, che in brevissimo tempo rispetto alla sua apertura ha conquistato prestigiosi riconoscimenti a livello internazionale a cura di Clara Barra
  • Il cocktail di stagione. Schirata è il cocktail di Filippo Borghi del Bar del Posta Hotel de la Poste a Cortina d’Ampezzo. Ecco la ricetta a cura di Paola Mencarelli
  • #cucinacongamberorosso. Lo speck era l'ingrediente con cui cimentarsi per il nostro contest Instagram. Ecco quale ricetta abbiamo scelto tra quelle inviate a cura di Antonella Dilorenzo
  • Nuove aperture. Da Nord a Sud della Penisola tutte le principali novità a cura di Livia Montagnoli

E ancora Design, libri e tanto altro ancora....

STORIE

Vini d’Italia 2023 disegna la nuova mappa dei migliori vignaioli
455 Tre Bicchieri 2.000 etichette finaliste  27mila recensioni. Il pianeta vino gode di ottima salute: lo affermiamo sulla scorta di numeri e cifre che elaboriamo ogni anno e che sono il frutto di un lavoro sul campo della nostra grande squadra: oltre 70 persone che per mesi hanno viaggiato in lungo e in largo per il Bel Paese degustando e valutando migliaia e migliaia di vini con l’obiettivo di fare la guida Vini d’Italia 2023 che è stata appena pubblicata. Vi presentiamo i 12 campioni di questa edizione.
a cura di Marco Sabellico, Gianni Fabrizio, Giuseppe Carrus - disegni di Gaia Guarino

Radicchio Rosso tardivo 
Il fiore invernale delle risorgive trevigiane che lega l’acqua dolce ai sapori del mare. È l’unica vera insalata invernale di stagione, un fiore che nasce solo col freddo e grazie ad acque purissime in una particolare area del Trevigiano: un prodotto incredibilmente versatile e salutare dalla storia antica e dalla filiera produttiva chiusa e particolarmente elaborata. Uno dei prodotti di eccellenza della nostra agricoltura e protagonista della gastronomia italiana anche nel mondo.
parole di Giovanna Romanelli – scatti di Paolo della Corte

Il Rinascimento (sostenibile) della pasticceria contemporanea
Dal campo alla tavola: tutti i player del food system, nessuno escluso, sono chiamati a rispondere ai diktat della sostenibilità. I pasticceri si dichiarano pronti e danno l’esempio delineando nuovi confini per la pasticceria contemporanea, sempre più etica, virtuosa e sostenibile.
parole di Valeria Maffei

Nino Negri, “l’invenzione” della Valtellina. Al centro il terroir e i viticoltori
Nino Negri è oggi una delle punte di diamante del Gruppo Italiano Vini (15 diverse tenute in 11 regioni per un totale di 1.400 ettari vitati). «Mission di Giv è avere un legame stretto con il territorio: abbiamo in Valtellina 35 ettari vitati di proprietà, ma lavoriamo anche con oltre 200 famiglie della zona». Non si può parlare del vino di qui senza citare Nino Negri che dalla fine dell'800 a oggi ne ha fatto la storia.
parole di William Pregentelli

Da Ferrara a Comacchio crocevia di sapori unici, di acque dolci e salate e dei mitici vini delle sabbie
Ancora è tempo di due ruote, a Ferrara, per visitare la città estense e i suoi dintorni, dal Castello dove cinque secoli fa si preparavano i manicaretti del cuoco di corte Messisbugo, fino al Delta del Po, tra campi, canali e qualche zanzara, per immergersi in un paesaggio patrimonio dell’Umanità e fare la conoscenza di sapori unici tra acque dolci e salate, accompagnati dai mitici vini delle sabbie.
parole di Tommaso Costa – infografiche di Alessandro Naldi

Bartender italiani alla conquista di Dubai, la capitale  delle opportunità
Da puntino di sabbia tra le dune del deserto, incrocio delle rotte carovaniere, Dubai è diventata una capitale mondiale del business, incrocio di culture e tradizioni diverse: un vitale hub di sperimentazione globale.  E qui, grazie anche all’impulso dell’Expo tenutosi nel 2021, sta emergendo – come a Londra per decenni – una formidabile enclave di bartender italiani, accanto a chef, pizzaioli, imprenditori di successo.
parole di Federico Silvio Bellanca e Paola Mencarelli - scatti di Michele Tamasco

Verticali. 19 annate della Barbera La Generala di Bersano
Alle radici del vino piemontese. Il Monferrato di Bersano in un secolo vissuto in vigna. Dalla prima Cascina Cremosina di Nizza Monferrato alle 10 cascine di attuali e ai 240 ettari vitati che la cantina gestisce oggi, sono passati 115 anni in cui l’azienda fondata da Giuseppe Bersano ha attraversato momenti di splendore e momenti di tranquillità. Da anni, saldamente guidata dalla famiglia Massimelli, la cantina è tra i protagonisti più attivi e di qualità dell’enologia piemontese. Come dimostra la verticale di 19 annate della Barbera La Generala.
parole di Gianni Fabrizio – scatti di Andrea Ruggeri

RICETTE

Gennaro Di Pace (Ristorante Gennaro di Pace a Monforte D'Alba, loc Perno | Cuneo)
ci presenta i piatti: Risotto carciofi , limone e pepe di Giamaica Spaghetti al peperone crusco, alici e pane tostato al nero di seppia: Stracotto di manzo con spuma al parmigiano e porcini: Ricotta, cioccolato, cardamomo e gel al bergamotto
a cura di Clara Barra -  scatti di Marco Varoli

Ritratto di chef in tre piatti

Luigi Taglienti. Caccia, classicismo e poesia
Classe ’79, formatosi alla corte di Ezio Santin a Cassinetta di Lugagnano, ha nel cuore la “sua” Liguria che si traduce nel suo ingrediente feticcio, il limone. Luigi Taglienti è un cuoco unico, dalla cifra stilistica originale e autore di una cucina poetica ed emozionale. Scorpiamo i piatti che più lo rappresentano.
a cura di Stefano Polacchi – ritratto di Fausto Mazza – scatti di Alberto Blasetti

Le ricette delle trattorie. L'Ostreria Fratelli Pavesi (Podenzano, PC - fraz Gariga - Due Gamberi 2023)
ci propone la ricetta Piccione alla brace con il suo paté di fegatini, salsa al foie gras e verdure dell'orto
a cura di Clara Barra - scatti di Giuseppe Pavesi

CLASSIFICHE

12 ketchup da provare, gourmet e della gdo
Ketchup classici e innovativi, della gdo e soprattutto del mercato gourmet. Con alcuni prodotti esclusivi “italian style” per la territorialità, la ricerca e gli abbinamenti degli ingredienti, la lavorazione sapiente, il risultato finale sorprendente. Stay tuned.
a cura di Mara Nocilla – scatti di Francesco Vignali

MINIGUIDA

Piacenza, generosa e godereccia
È la più occidentale dei capoluoghi, al confine tra quattro regioni, quasi più lombarda che emiliana. Ma è anche la città di Palazzo Farnese, di una Cattedrale che nel 2022 ha compiuto 900 anni, della movida di via XX Settembre e dei placidi Giardini Margherita, uno dei tanti polmoni verdi dentro e fuori il centro abitato. Che è facile da vivere e da visitare, “cibandosi” di arte, cultura e di un’enogastronomia solare, generosa e godereccia.
a cura di Valentina Marino

LA GRAPHIC NOVEL

Stoviglie buone come il pane
parole e disegni di Cinzia Leone

Il mensile è anche in versione digitale (App Store o Play Store) a soli 3,49 euro o in abbonamento annuale. L’abbonamento al mensile cartaceo (39 Euro), include anche la versione digitale. Con Gambero Rosso Premium per 1 anno le Guide online di Gambero Rosso, il mensile versione digitale e cartacea.

Scopri di più

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X