Cosa mangiare in aeroporto e in aereo: una guida per partire informati

27 Giu 2022, 18:55 | a cura di Class Pubblicità

CONTENUTO SPONSORIZZATO

La buona cucina mediterranea che caratterizza il nostro Paese è ormai presente in ogni parte del mondo. Un cuore pulsante di gusti e sapori che sposano la cultura italiana, pronta ad accogliere milioni di viaggiatori nell’imminente estate in arrivo.

Spesso capita di trovarsi in aeroporto e di dover mangiare in attesa del volo aereo. Gli aeroporti italiani, nel corso degli ultimi anni, hanno certamente migliorato il servizio e le offerte ai passeggeri che desiderano gustarsi ottimi piatti prima di partire o sorseggiare del vino locale. Di seguito troverete una piccola guida prodotta da ItaliaRimborso, startup specializzata nel rimborso volo, che vi spiega cosa troverete in aeroporto e all’interno dei voli.

Dove e cosa mangiare in aeroporto

La varietà che il passeggero ha a sua disposizione è ampia. Una tradizione interamente italiana presente negli aeroporti da nord a sud, con prodotti, come ad esempio la classica pizza napoletana, spesso, diventati fulcro delle proposte culinarie. Basti pensare, infatti, che il solo aeroporto di Milano Malpensa propone ben 27 ristoranti presenti nel proprio scalo. Un’ampia scelta dove è possibile fare affidamento sulla cucina italiana.

Ampia la varietà di ristoranti e punti ristoro presenti all’interno dell’aeroporto di Napoli, con ben 14 ristoranti, equamente divisi prima del controllo dei bagagli e successivamente. Posti in cui sarà possibile coccolare i propri palati dalla colazione alla cena, passando per degli ottimi aperitivi.

All’aeroporto di Roma Fiumicino è presente una ricca scelta di ristoranti in particolar modo all’interno del terminal 3. Lì si potranno gustare ottimi prodotti della gastronomia romana, ma trovare spazio anche nello spazio digitale con soli pagamenti elettronici.

Non può mancare l’ottima varietà di street food siciliano all’interno dell’aeroporto di Catania, con arancini e cannoli siciliani a fare da cornice alle ampie prelibatezze a disposizione.

Cosa mangiare in aereo

Come prima cosa è bene precisare che la scelta a disposizione è differente per ogni compagnia aerea e molto dipende anche dalla lunghezza del viaggio.

Le compagnie low cost forniscono da mangiare solamente a pagamento con ampia scelta acquistabili sul momento. Differente è invece il comportamento delle altre compagnie aeree che per i voli a corto raggio mettono a disposizione del viaggiatore uno snack. Per i voli a medio e lungo raggio, spesso è possibile prenotare anticipatamente il proprio menù ed eventualmente segnalare determinate intolleranze: ciò sarà possibile anche in classe economy.

Cibo vegano in aereo

Le compagnie aeree, nel corso degli anni, si sono specializzate anche in pasti speciali, comprensivi di menu vegetariani e di menu vegani. Ogni vettore aereo adotta una policy, che vi conviene consultare attraverso il sito internet della compagnia, in modo di far presente le proprie preferenze culinarie all'agente al momento dell'acquisto del biglietto aereo.

Come cibo vegano Ryanair offre le lasagne vegane e la salsiccia vegana, da prendere direttamente a bordo Ita Airways prevede la possibilità di ordinare al momento della prenotazione, o comunque prima della partenza, un pasto vegetariano con latte e uova, oltre che un piatto totalmente vegano. Con Emirates è possibile scegliere tra il pasto vegetariano, il pasto vegano, il pasto vegetariano asiatico, il pasto vegetariano jainista e il vassoio di frutta. I pasti speciali, però, vanno ordinati almeno 25 ore prima della partenza.

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X