Sottoli Orominerva: il valore della genuinità

5 Lug 2022, 09:52 | a cura di Class Pubblicità

CONTENUTO SPONSORIZZATO

Tutto quello che la terra del Sud Italia può offrire trova posto nella ricca offerta di Orominerva, un marchio che fa della genuinità il tratto distintivo della propria proposta culinaria. I sottoli Orominerva sono eccezionali, e non è un modo di dire: sono realizzati con l’olio di oliva extravergine Orominerva, una vera eccellenza, e non con il più comune olio di semi. Un olio di qualità che, quindi, dopo che il vasetto è stato svuotato non va assolutamente buttato, ma può essere utilizzato per condire bruschette, insalate o qualunque altra pietanza.

Attenzione per le materie prime

Uno dei segreti delle bontà Orominerva consiste nella speciale attenzione che viene riservata alla scelta delle materie prime, selezionate con la massima attenzione nel rispetto della qualità. Molte di queste sono locali, o magari coltivate proprio dall’azienda. Ogni decisione viene presa con lo scopo ultimo di tutelare l’ambiente e salvaguardarlo: a dimostrazione che tutto ciò può accadere proteggendo e anzi valorizzando la materia prima. Questa è la strada da seguire per fare in modo che i sapori tipici della tradizione si mantengano tali e non vengano modificati.

I segreti di Orominerva

Una caratteristica fondamentale delle ricette di Orominerva è l’assenza di conservanti: un ulteriore dettaglio che dimostra la loro qualità, ma soprattutto il desiderio di non discostarsi da ciò che la terra offre già naturalmente, senza che ci sia bisogno di aggiungere altro. E questo è anche il motivo per il quale tutte le preparazioni del marchio derivano da una quantità ridotta di ingredienti. Ingredienti che hanno un denominatore comune, ovviamente: la bontà. Ma quali sono i sottoli Orominerva da provare a tutti i costi? Le melanzane e le zucchine sono di sicuro le proposte gastronomiche più vendute, ma la più particolare non può che essere individuata nella cipolla bianca di Isernia.

Orominerva e l’olio di oliva extravergine

Certo, proporre dei sottoli tanto invitanti non sarebbe possibile se la base non fosse eccellente. Stiamo parlando, ovviamente, proprio dell’olio extravergine di oliva Orominerva, una delizia tutta italiana che deriva da coltivazioni autoctone di olivo scelte con estrema attenzione. Chiunque abbia la fortuna di assaggiare questo olio si può rendere conto degli alti standard di qualità che lo caratterizzano e può scoprire la gioia di entrare in contatto con una sapidità unica e intensa, proprio perché naturale, priva di additivi o elementi esterni.

La lavorazione delle materie prime

Merita di essere citata anche la particolare lavorazione a cui vengono sottoposte le olive: se l’olio che se ne ricava è così buono, il merito va attribuito anche a questa procedura. Le olive, una volta che sono state raccolte, vengono lavorate immediatamente, in alcuni casi con un processo manuale. Segue il momento della molitura; dopodiché si lascia l’olio a decantare, in modo del tutto naturale, dentro serbatoi in acciaio. Infine, giunge la fase di imbottigliamento; per procedere si usa il prodotto così com’è, senza filtrarlo. Anche questo è un dettaglio prezioso nel contesto di una cultura olivicola che contribuisce a costruire l’identità di un territorio, quello del Meridione, che può regalare davvero tanto.

Bontà in tavola a pranzo e a cena

Abbiamo citato la cipolla bianca di Isernia, le melanzane e le zucchine, ma l’offerta di sottoli di Orominerva non si esaurisce certo qui: ecco, allora, particolarità come i germogli di aglio rosso e i carciofini grigliati, ma anche delizie come i friarielli e i funghetti interi, senza dimenticare un grande classico come i pomodori secchi. Ognuna di queste proposte esalta il palato: si tratta di prodotti di alta fascia, anche grazie all’impiego di un olio naturale unico nel suo genere, da gustare come aperitivo prima di un pranzo importante o come snack per un brunch sui generis, ma anche per accompagnare carne o pesce a cena.

Vasetti che regalano emozioni uniche

Tutti i vasetti sono portatori di profumi e di sapori straordinari, con ortaggi provenienti da coltivatori di fiducia o addirittura di produzione propria. Il modello di Orominerva è quello di un business che si propone, prima di tutto, di valorizzare il territorio locale e le sue risorse, attraverso la selezione di ingredienti autentici ed eccellenti, per un gusto pieno di ricchezza.

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X