Pietracupa

13 Dic 2011, 18:09 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_83084" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/11/299350_web.jpeg[/caption]

Aggrappato ai piedi di un piccolo monte del Medio Sannio, Pietracupa è sovrastato da uno sperone di roccia.  La montagna è caratterizzata da cavità e anfratti utilizzati, nel corso dei secoli, come rifugio dai saccheggi e dalle devastazioni portate sia dai bulgari alla fine del '600 che dai saraceni nell'800. Le grotte
Pubblicità

furono poi sede del locale tribunale dell'Inquisizione, ancora nascondiglio per i briganti a fine Settecento e infine, probabilmente, riparo per i partigiani. Oggi in una delle cavità più grandi c'è la Cripta Rupestre: un suggestivo luogo di preghiera.  Un tempo fu luogo di esecuzioni capitali e sulla volta sono ancora visibili i punti di appoggio delle travi per le impiccagioni.  Momento suggestivo per visitare il paese è la notte della vigilia di Natale, quando vengono accese fiaccole alte fino a tre metri che, secondo la tradizione, servono a riscaldare Gesù che nasce: sono i  "Fuochi della N'ducciata". Diversi anche i piatti tipici, come la "pizza e verdura", la pastiera con il riso ed i tipici "Fiadoni" molisani con uova e bietola.

 

locale Nome Indirizzo Telefono WEB EMAIL
Albergo Hotel Residence Punta Paradiso Corso Garibaldi 0874768003 [email protected]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X