Non è la prima volta che arte e cibo si incontrano in progetti innovativi, ma quando accade è sempre una piacevole sorpresa. È la volta dei caffè di Faro – Caffè Specialty in una galleria romana, insieme alle riviste indipendenti.
Pubblicità

La caffetteria pop-up al Contemporary Cluster

In pieno centro a Roma c’è un polo culturale dedicato ad arte, architettura, design, musica e moda chiamato Contemporary Cluster e fondato da Giacomo Guidi. Eletto miglior spazio ibrido 2019 in Italia da Artribune, lo spazio della galleria ospita continuamente progetti curiosi, eclettici, che coniugano insieme più mondi, sempre nel segno dell’estetica e del buon gusto. Ultima iniziativa è quella che unisce i caffè più pregiati con le riviste d’autore, grazie alla complicità di Faro – Caffè Specialty, caffetteria numero uno a Roma dedicata all’oro nero di qualità, e Edicola518, realtà perugina che seleziona riviste e libri di editori indipendenti, uno dei casi più celebri in Italia per l’assortita scelta di nicchia. Una collaborazione iniziata il 24 febbraio 2021, tempi incerti per tutti e tre i settori – ristorazione, arte, editoria – in cui continuano però (e fortunatamente) a nascere nuove idee.

tazze Contemporary Cluster

Le tazzine, i mobili di design e il caffè

Così, al primo piano del Palazzo Cavallerini Lazzaroni, nei pressi di Campo de’ Fiori, nasce il corner di Faro, dove è possibile degustare caffè specialty in espresso o in filtro, sfogliando le belle riviste di Edicola518. Un nuovo luogo di incontro, ritrovo, uno spazio dove rilassarsi concedendosi un’ottima tazza di caffè da sorseggiare con calma, e non una qualsiasi: a firmare tazzine e piatti della caffetteria sono stati Mamone e Scarful (già presenti all’interno del Contemporary Cluster), due tatuatori e artisti romani che hanno saputo conferire ancora più fascino al rituale della pausa caffè. I tavolini invece sono a cura di Carni Mobili, realtà dedicata alla selezione di mobili e oggetti vintage, trasformati in pezzi unici e ricercati. Si beve bene, come sempre quando c’è lo zampino di Faro: estrazioni in filtro ad hoc servite con spiegazioni dettagliate che permettono a tutti di capire qualcosa in più sul mondo dell’oro nero, caffè espresso da manuale, cappuccini decorati e ben montati, tutti preparati con chicchi di prima scelta tostati in casa. Dettagli fondamentali a cui i clienti più affezionati della Capitale hanno già da tempo fatto l’abitudine.

Le riviste di gastronomia di Edicola518

Da non trascurare, poi, la sezione di riviste di Edicola518, che a Perugia rappresenta un vero paradiso per gli amanti del genere. È un progetto nato a inizio 2016 al civico 42 di via Sant’Ercolano per volontà di Antonio Brizioli, Antonio Cipriani, Valentina Montisci e Kristina Borg, attivisti di Isola Art Center e fondatori di Emergenze, progetto artistico ideato alla fine del 2014 per ristabilire il valore prezioso della carta stampata grazie anche alla pubblicazione dell’omonima rivista, in un luogo – Perugia – che al tempo era più che mai territorio vergine per iniziative simile. Oggi, invece, è la città che vanta la più bella edicola della Penisola dedicata alla vendita ma soprattutto alla comunicazione dell’editoria indipendente italiana e internazionale, fra fanzine, autoproduzioni, magazine e libri d’artista. Non mancano, naturalmente, riviste di gastronomia d’autore, come Toothache, il magazine scritto dagli chef per gli chef, o Eaten, dedicato alla storia del cibo, o ancora L’Integrale, la rivista sulla cultura e l’evoluzione del pane, tanto per citarne alcune.

Pubblicità
tavolo con bicchiere di caffè

Cosa rappresenta il nuovo spazio del Contemporary Cluster

Insieme a Faro e l’atmosfera suggestiva del Contemporary Cluster, il primo piano della galleria in centro storico ora si trasforma in un luogo per amanti della buona tavola, appassionati di lettura e di arte; uno spazio per tutti, per chi ricerca una dimensione intima e dal gusto internazionale, dove sedersi per sorseggiare un caffè filtro e acquistare il nuovo numero della rivista preferita, scambiando idee e confrontandosi con i professionisti. Un progetto che, mai come in questo momento, è necessario per le attività ma anche per gli stessi consumatori che hanno bisogno di ritrovare il senso di convivialità, e che speriamo possa essere da esempio anche per altri luoghi e contesti.

La galleria è aperta dal lunedì al sabato dalle 10 alle 20, mentre il corner del caffè è attivo con gli stessi orari dal mercoledì al sabato sebbene in questi giorni, fintanto che le restrizioni saranno attive, la somministrazione si arresterà alle 18.

contemporarycluster.com/

a cura di Michela Becchi

Pubblicità