Sembrava uno dei panorami più complessi, invece Bari ci ha piacevolmente stupito e oggi conta diverse insegne di qualità dedicate ai caffè specialty. Ecco i bar da provare per un'ottima tazzina.
Pubblicità

Tradizione, sì, ma non solo: anche Bari, città legata a un concetto di caffetteria più antico e convenzionale, si sta evolvendo. I bar che offrono specialty coffee – e in generale chicchi di qualità superiore ed estratti anche con metodi alternativi all’espresso – non sono ancora moltissimi, ma sono notevolmente aumentati rispetto all’inizio delle nostre ricerche, cominciate ormai quattro anni fa.

Si prospettano, poi, nuove aperture e qualche bel cambiamento, per questo – come al solito – la lista degli indirizzi è in costante aggiornamento e soggetta a modifiche.

Avamposto
Avamposto

Avamposto – giovane realtà di specialty coffee in crescita

Aperto da un anno e mezzo, Avamposto ha scelto di puntare tutto sull’oro nero, affiancando alla macchina espresso strumenti per l’estrazione in filtro, dal v60 al chemex, passando per aeropress e cold brew. Alla regia, Francesco Ventura, appassionato che non ha voluto accontentarsi solo dei classici espressi e cappuccini, ma ha voluto proporre anche un nuovo modo di bere caffè. La materia prima è quella di Pierre Caffè di Gravina in Puglia, torrefazione d’eccellenza da sempre punto di riferimento nella regione per gli specialty coffee. Non mancano, poi, cappuccini realizzati a regola d’arte, con decorazioni curate nei minimi dettagli, ed espressi dal gusto intenso e avvolgente, piacevolmente persistente.

Pubblicità

Avamposto – Bari – via Raffaele de Cesare, 8 – facebook.com/avampostobari/

Caffè Cognetti
Caffè Cognetti

Caffè Cognetti – compromesso perfetto

Bari, 1997. Caffè Cognetti apre i battenti, imponendosi subito come punto di ritrovo in città per la colazione. Uno di quei bar tradizionali che non riservano mai cattive sorprese, meta d’elezione per famiglie e ragazzi in cerca di una sosta rilassante di fronte a una buona tazzina. Almeno, fino a qualche anno fa, quando è arrivato Davide Roveto che ha ereditato dalla sua famiglia la passione per i chicchi pregiati, ma è grazie agli studi con il master di tostatura Patrick O’ Malley che ha sviluppato una sensibilità per gli specialty. Nel bar, oggi è possibile trovare un caffè monorigine che cambia settimanalmente, e poi una miscela base pensata per andare incontro alle esigenze di tutti, l’Hopera, in omaggio al Teatro Petruzzelli che fronteggia il locale. I chicchi sono tutti tostati in casa e disponibili anche per la vendita. Insomma, un indirizzo perfetto per chi sta iniziando ad approcciarsi all’argomento, che qui potrà trovare un ottimo compromesso tra gusto di una volta e sapori più moderni, scegliendo fra classici espressi oppure v60, chemex o un ottimo cold brew, perfetto per la stagione estiva.

Caffè Cognetti – Bari – via Salvatore Cognetti, 17/19 – facebook.com/caffecognettimicrotorrefazione/

Veronero
Veronero

Veronero – tra espresso e filtro

Giuseppe Nitti continua a guidare con fermezza e passione questa insegna barese che da sempre richiama gli amanti dell’espresso ma anche i consumatori più curiosi in cerca di un’esperienza diversa. Nell’ambiente moderno e di design, si può scegliere tra diverse tipologie di monorigine, tutte tostate in casa, e poi un blend ben fatto e adatto a ogni esigenza. Areopress, sypohn, v60, French press, cold brew: i metodi di estrazione in filtro ci sono tutti, così come i cappuccini e le bevande creative frutto dell’estro dello staff puntuale e preparato. Sempre impeccabili gli espressi, vero fiore all’occhiello del locale. Naturalmente, è possibile anche acquistare il caffè in grani, nell’indirizzo di via Piccinni o nella seconda sede di via Matarrese.

Pubblicità

Veronero – Bari – via Niccolò Piccinni, 81/ via Salvatore Matarrese, 2/10 – veronero.it/

Pierre Caffè
Pierre Caffè

Pierre Café – punta di diamante della Puglia

Si trova in provincia, nell’affascinante e impervia Gravina in Puglia, a circa una sessantina di chilometri da Bari, ma merita indubbiamente una menzione Pierre Caffè, una delle prime torrefazioni e caffetterie specialty della regione. È la creatura di Luigi Paternoster, che ha preso in mano le redini dell’azienda di famiglia creata nell’84, imprimendo con forza una svolta decisiva grazie alla sua passione smodata per gli specialty. Infaticabile ricercatore, oltre alla sua miscela 100% arabica, Luigi prova continuamente singole origine nuove, che propone nel suo bar in espresso o in filtro, per una carta dei caffè in costante evoluzione. Imbattibile il cold brew, ineccepibili gli espressi e ottimi anche i cappuccini puntualmente decorati, ma non finisce qui: la caffetteria vanta anche un reparto assortito di tè, tisane e infusi, grazie alla passione del fratello Vincenzo, che importa le foglie intere dai Paesi d’origine.

Pierre Caffè – Gravina in Puglia (BA) – Piazza Cavour, 26 – facebook.com/Pierrecafe84/

Vecchio Caffè
Vecchio Caffè

Vecchio Caffè – specialty coffee in provincia

Ancora provincia, stavolta a Giovinazzo: non fatevi ingannare dal nome, perché il Vecchio Caffè è in realtà un locale di stampo contemporaneo che offre diverse selezioni di specialty tostate con cura da torrefazioni di nicchia italiane e straniere. Nel bar dagli eleganti interni in pietra si possono gustare v60, chemex e aeropress di ottima fattura, oltre agli espressi sempre validi preparati con miscele e singole origini che cambiano a rotazione. Per i più tradizionalisti, c’è anche la possibilità di ordinare una buona moka, ritrovando così sapori e profumi di casa, ma realizzati a regola d’arte. Ottimo anche il servizio, cortese e attento.

Vecchio Caffè – Giovinazzo (BA) – piazza Vittorio Emanuele, 38 – facebook.com/VecchioCaffeAmoia/

a cura di Michela Becchi