L’appuntamento con la Florence Cocktail Week 2020 è stato posticipato a settembre. Ma Julian Biondi ci mostra come realizzare un buon drink a casa: 8 ricette con trucchi e aneddoti per divertirsi bevendo bene.
Pubblicità

Florence Cocktail Week 2020 posticipata a settembre

Doveva svolgersi dal 4 al 10 maggio, a Firenze. Ma come tutti gli altri eventi in programma da qui ai prossimi mesi (eccezion fatta per Vinitaly, per ora riprogrammato a giugno: ma che ne sarà?), anche la Florence Cocktail Week 2020 è stata bloccata dall’emergenza Covid-19. L’appuntamento con la manifestazione dedicata alla miscelazione toscana e italiana, capace nelle scorse edizioni di richiamare barman e addetti ai lavori da tutto il mondo, è dunque rinviato a dopo l’estate: dal 21 al 27 settembre, sempre che per allora le condizioni saranno favorevoli, il capoluogo toscano sarà nuovamente animato da masterclass, contest di miscelazione, night shift con ospiti italiani e internazionali, momenti di approfondimento dedicati a professionisti e amatori. “È stata una decisione ponderata e sofferta, ma abbiamo deciso di prenderla nel rispetto delle tante realtà coinvolte – cocktail bar, hotel, aziende – che adesso e nei prossimi mesi si troveranno a dover gestire situazioni non facili. Siamo certi che affronteremo il nuovo corso delle cose con rinnovata energia e che il mondo del bartending fiorentino, e quello toscano, ne usciranno ancora più forti di prima e più coesi” spiega Paola MencarelliCi sarebbe inoltre dispiaciuto non riuscire a dare alla manifestazione il giusto respiro internazionale che ha ormai negli anni raggiunto”.

Cocktail in Quarantena con Julian Biondi

Ma per non abbandonare gli amanti di un buon drink al proprio destino proprio ora che tutti siamo costretti in casa, proprio uno dei più incalliti protagonisti della Florence Cocktail Week arriva in soccorso di chi volesse improvvisarsi barman casalingo con quel che si riesce a reperire tra le mura domestiche. Cocktail in Quarantena è la divertente serie in 8 step realizzata da Florence Cocktail Week per Gambero Rosso, con la complicità di Julian Biondi, barman e giornalista fiorentino, che a ragione potremmo considerare una sorta di enciclopedia vivente della storia della miscelazione.

Pubblicità

A lui il compito di raccontare come realizzare un ottimo drink in casa in poche semplici mosse, e con quello che abbiamo a disposizione. Difficile trovare uno shaker a portata di mano? Niente paura, basta rimpiazzarlo con un thermos. E al posto del misurino molto utilizzato dietro al bancone, perché non provare con un portauovo alla coque?

8 cocktail da fare a casa

In tutto sono 8 le videoricette, corredate di aneddoti e cenni storici per tutti i cocktail, adattati alla quarantena casalinga da Julian: Negroni e Negroni Sbagliato, Bianco e tonica (“perché tutti abbiamo del vermouth bianco avanzato in casa dall’ultima volta che abbiamo provato a fare la sangria”), Espresso Martini (e c’è il trucco per sostituire il liquore al caffè), Pina colada (anche questa col trucco, se non disponiamo di latte di cocco), Canchachara per avere l’illusione di essere ai Caraibi, Dry Martini e l’immancabile Spritz.

Un paio di minuti per realizzarli, e una bella occasione per non rinunciare a bere bene anche a casa. Cimentandosi in prima persona con la preparazione di un drink, in attesa di tornare a frequentare il proprio cocktail bar di fiducia. Trovate tutta la serie sulla pagina YouTube di Florence Cocktail Week, e sul profilo Instagram di Gambero Rosso.

Pubblicità

foto di Costanza Canali

 

 

Scopri tutte le ricette da fare in casa