FloraCult: a Roma arriva la mostra mercato di florovivaismo ideata da Ilaria Venturini Fendi

21 Apr 2022, 16:23 | a cura di Gambero Rosso
A Roma, dal 23 al 25 aprile, arriva l'undicesima edizione di FloraCult, la mostra mercato di florovivaismo ideata da Ilaria Venturini Fendi, l'imprenditrice agricola de I Casali del Pino.
Pubblicità

È in arrivo a Roma FloraCult, la mostra mercato di florovivaismo giunta quest'anno alla sua XI edizione. Dietro al progetto Ilaria Venturini Fendi, l'imprenditrice che ha rimesso in sesto una fantastica tenuta all'interno del Parco di Veio. Appuntamento dal 23 al 25 aprile all'interno dell'azienda agricola I Casali del Pino.

I Casali del Pino

Saranno tre giorni di terapia di gruppo immersi nel verde”. Esordisce così Ilaria Venturini Fendi per presentare la nuova edizione di FloraCult, “un'edizione speciale dopo due anni di stop forzato, in un periodo in cui tutti abbiamo un gran bisogno di socializzare e di connetterci con la natura”. Una necessità che Ilaria ha sentito forte già nel 2004, quando ha deciso di rimettere in sesto una tenuta, all'epoca poco più di un rudere, all'interno del Parco di Veio. “All'epoca cercavo un posto per il mio cavallo e ho finito con lo stravolgermi la vita! Ho acquisito l’azienda agricola, ho ripristinato la tenuta, ho costruito le stalle, mi sono rimboccata le maniche perseguendo finalmente il mio sogno nel cassetto: fin da bambina ho sempre sognato di avere un po’ di terra e passare più tempo in campagna”, racconta. Siamo a pochi chilometri da Roma. Oggi I Casali del Pino è una azienda agricola convertita al biologico di 174 ettari, con animali allevati allo stato brado, un ristorante che utilizza i prodotti dell’orto e le carni dell’azienda, un laboratorio di trasformazione di carne e latte ovino con annesso punto vendita al pubblico, un agriturismo con sedici camere e una grande sala in grado di accogliere fino a cinquecento persone. “È un posto bellissimo che adoro condividere con le persone che, come me, vogliono riavvicinarsi alla natura”.

FloraCult

Pubblicità

FloraCult. Gli appuntamenti da non perdere

È qui che Ilaria Venturini Fendi, con il prezioso aiuto dei due curatori Antonella e Francesco Fornai, organizza da undici anni la mostra mercato di florovivaismo FloraCult. “Non è solo una fiera dedicata ai fiori e alle piante”, spiega Ilaria, “ma è un evento dedicato al verde, durante il quale si parlerà anche di tecnologia”. Il tema di quest'anno è “Natura è Cultura”, a evidenziare come i due concetti possano e debbano coesistere. Si parte sabato 23 aprile con un focus sulla spirulina tenuto dal professore Gilberto Gabrielli, l’ingegnere Federico Micheli e il Commissario Paolo Glisenti e con un appuntamento sulle piante del futuro. Domenica 24 aprile si affronta il tema delle nuove bioplastiche ottenute dalla trasformazione di scarti alimentari e seguire Cristiano Godano e Lagash, chitarrista e bassista dei Marlene Kuntz, racconteranno Karma Clima, un progetto a tappe in tre residenze montane, che diventerà un nuovo album di “elettronica suonata”, nato dal dialogo ravvicinato con i fan e dagli input creativi delle comunità locali, un progetto musicale che ingloba visioni di riqualificazione e recupero della memoria culturale dei territori e affronta il tema globale del degrado ambientale. E infine lunedì 25 segnaliamo l'approfondimento della professoressa Diana De Santis del Dipartimento per l’innovazione nei sistemi Biologici Agroalimentari e Forestali dell'Università degli studi della Tuscia di Viterbo, sul cartamo, Carthamus tinctorius, una pianta dai mille utilizzi e molteplici qualità anche per quel che riguarda il benessere psicofisico.

FloraCult

Oltre agli appuntamenti, sono presenti tanti vivai tra cui Le Aromatiche Di Bolsena, “che ha una collezione di piante aromatiche incredibile, solo di menta conta una quarantina di varietà”. In tale contesto non poteva mancare un'offerta food in linea: “Abbiamo pensato al Green Bar in collaborazione con l'azienda Agricola La Fonte di Luca Mattozzi, specializzata in frutti antichi, erbe aromatiche e fiori edibili”.

Per il programma completo: www.floracult.com/programma-2022

Pubblicità
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X