In scena i torroni teneri: al sale dolce di Cervia, con pan di Spagna e rum, al vino Sangiovese

7 Dic 2023, 12:26 | a cura di Mara Nocilla
Non solo tavolette di cioccolato, praline e premiati cremini legati al territorio. A ridosso del Natale entrano in scena le novità 2023 di Gardini: torroni gourmet ai gusti di Romagna

I fratelli Fabio e Manuele Gardini hanno legato il proprio nome al cioccolato e a esclusive specialità dolci ai sapori della Romagna. Vini Sangiovese e Albana, formaggio di fossa di Sogliano, olio di Brisighella, amarene e noci locali, zuppa inglese e il famoso sale dolce di Cervia sono gli ingredienti che entrano a gamba tesa in inusuali tavolette, intriganti praline, deliziosi cremini e avvolgenti creme spalmabili, che vincono puntualmente i migliori concorsi di settore italiani e internazionali. E in personalissimi torroni, la cui produzione si scatena a ridosso delle feste di fine anno e si arricchisce di nuove suggestioni. Ecco quelle proposte per il Natale 2023.

Torrone alle mandorle con crema fondente al sale dolce di Cervia

È un torrone tenero classico alle mandorle private della pellicina per renderle ancora più dolci e prive della nota astringente, arricchito con una crema spalmabile fondente al sale dolce di Cervia, uno dei fiori all’occhiello nella scuderia Gardini. Una matrioska di golosità, con il cioccolato che stempera la nota dolce e arrotonda il gusto.

Torrone tenero con pan di Spagna e rum

Non è una novità assoluta. Il torrone con pan di Spagna e rum era una produzione di anni fa, rimessa in pista quest’anno. È costituito da una base di torrone tenero alla mandorla pelata, pan di Spagna «fresco di pasticceria – entra nel dettaglio Fabio Gardini – asciugato 24 ore, poi inzuppato in una bagna a rum non eccessivamente alcolico, intorno ai 20-22°. Si chiude con un secondo strato di torrone tenero, si fa riposare e si ricopre la stecca con cioccolato fondente al 62%. Alla fine si ottiene un dolce travestito da torrone – sorride Fabio – quando lo mordi hai la sorpresa di un pan di Spagna umido e profumato al rum».

Una storia dolce romagnola

Tutto comincia con il panificio aperto nel 1962 da Gastone Gardini e sua moglie Maria a Terra del Sole. Nel 1976 nasce la pasticceria Le Perle a Lido di Spina, praticamente Comacchio, sulla riviera adriatica, che tuttora i fratelli gestiscono. Segue nel 1987 una cioccolateria artigianale nel centro di Forlì, rilevando un laboratorio degli anni ‘40 specializzato in cioccolato e torrone, di proprietà di un maestro pasticcere, Renzo Paccini.
«È lui che ci ha insegnato l’arte del torrone – racconta Manuele Gardini – un’arte che noi abbiamo rinnovato, rinfrescato, declinandolo ai sapori della nostra zona e dandogli una veste nuova. Da una parte siamo tornati all'origine del prodotto mettendo meno zucchero e più mandorle e miele. Dall’altra andiamo incontro alla richiesta di cose gourmet, morbide e innovative selezionando le materie prime e continuando il legame con il territorio. Nel 1993 si spostano nell'attuale sede di via Benini, nella zona artigianale di Forlì, con lo stabilimento di produzione e annesso ampio show room per la vendita dei prodotti, degustazioni ed eventi.

Gli altri torroni della scuderia Gardini

I torroni di Fabio e Manuele sono soprattutto quelli teneri. Accanto al classico bianco friabile alle mandorle, che ricopre solo una piccola parte della produzione di torroni, tiene banco la linea morbida ai vari gusti. C’è il classico ricoperto di cioccolato, ci sono quello all’amarena («un frutto romagnolo che con la sua nota aspra si abbina al cioccolato»), ai pistacchi di Sicilia, alla crema spalmabile fondente, il Torronello farcito al gianduia, lo speziato alla cannella.

Inimitabili praline e cremini

Si chiama Inimitabili ed è la linea delle specialità Gardini legate al territorio. Le new entry tra le praline quella alla zuppa inglese (in 3 strati come il tipico dolce), Tesori di Fossa (con formaggio di fossa di Sogliano sul Rubicone e Albana passito) e quella all’Alkermes – «realizzata con Alkermes di Tenuta Saiano su ricetta di Baldo Baldinini» precisa Fabio – che ha appena vinto l’Argento agli International Chocolate Awards 2023. Esclusivi e premiatissimi anche i cremini, in realtà dei “cremoni” da affettare: bigusto latte e fondente, all’amarena, alle noci di Romagna e quelli alla liquirizia e al pistacchio, freschi di Oro nello stesso concorso internazionale dedicato al cioccolato.

Gardini Cioccolato - Forlì - via E. Benini, 38 - 0543480375 - www.gardinicioccolato.it

 > Scopri tutti i regali di Natale consigliati da Gambero Rosso

 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram