Un locale dallo stile unico e l’atmosfera accogliente, dove fermarsi a sorseggiare un buon calice vista mare. A Marzamemi Cortile Arabo è un indirizzo da appuntare per l’estate.
Pubblicità

Cortile Arabo, il locale a Marzamemi

Cosa c’è di più suggestivo di una cena con i piedi nell’acqua in una calda serata estiva? Probabilmente solo lo sfondo della bella Marzamemi, antico borgo marinaro in provincia di Siracusa dove è possibile rilassarsi in un angolo nascosto a due passi dal mare. Si chiama Cortile Arabo per via della sua struttura a tre entrate e uscite che richiama l’urbanistica islamica, ed è un ambiente elegante dove trovare una cucina di mare ittica autentica, esempio dello stretto rapporto fra mare e terra che caratterizza il territorio. Un locale giocato sui toni del turchese, del bianco e dell’oro, che ha da poco inaugurato il Cortiletto, un cocktail bar dove gustare piccoli assaggi dalla cucina ma soprattutto la champagneria, con divanetti vista mare dove fermarsi a gustare un buon calice con i piedi (quasi) nell’acqua.

Scopri la champagneria di Cortile Arabo a Marzamemi

La cucina di Cortile Arabo

Dalla cucina, piatti semplici e curati che si rifanno alla tradizione più antica reinterpretata in maniera leggera e moderna dallo chef Massimo Giaquinta, classe ’84, che nei suoi piatti mescola le origini siciliane del padre e quelle kenyote della mamma. Un grande uso di erbe aromatiche e tanto pesce fresco di giornata sono i dettagli che caratterizzano le specialità del ristorante, dove si può scegliere fra piatti alla carta e menu degustazione da cinque portate con abbinamento dei vini. Via libera, quindi, a gambero rosso marinato al tè verde, amarena e yuzu, cicala con fichi e cetriolo, selezione di crudi e marinati, branzino al pepe rosa e gelatina di melograno e gelato di pasta alle sarde.

Scopri la champagneria di Cortile Arabo a Marzamemi

Lo stile e gli arredi

Una cucina studiata da abbinare a vini regionali o drink ben fatti, ma soprattutto una piccola oasi di pace dove rilassarsi, perfetta per riprendere fiato soprattutto dopo l’ultimo anno così determinato dalla pandemia e le conseguenti restrizioni. A caratterizzare l’esperienza qui è più che mai l’ambiente, arredato in uno stile che ricorda quello arabesco, con i colori luminosi e le pietre antiche che si mescolano alle maioliche bianche e azzurre della parete d’ingresso, lasciando intravedere il panorama. Chi non avesse voglia di cenare, poi, può sedersi a gustare una piccola selezione di pasticceria con un buon distillato.

Pubblicità

Cortile Arabo – Marzamemi – vicolo Villadorata – facebook.com/cortilearabo