Dove mangiare a Vipiteno, i 6 migliori ristoranti scelti dal Gambero Rosso

5 Dic 2023, 10:02 | a cura di Clara Barra
Nel circuito Borghi più Belli d’Italia, Vipiteno, nell’Alta Valle Isarco, si presenta con diverse frecce al suo arco. Il 4 dicembre aprono le piste da sci del comprensorio del Monte Cavallo, a pochi minuti dalla cittadina, raggiungibili con una moderna cabinovia; già in corso invece il Mercatino di Natale, fra i più famosi dell’Alto Adige

Vipiteno è conosciuta per il tracciato per slittini più lungo d'Europa, dieci chilometri di pista per questa attività sportiva alternativa. Ottime notizie anche dal versante enogastronomico, con i rinomati vini Alto Adige Doc Valle Isarco e tanti prodotti di eccellenza: cacciagione, speck, formaggi, pane, miele, frutta. Qui i sei migliori ristoranti selezionati da Gambero Rosso.

Dove mangiare a Vipiteno, i migliori ristoranti

Häusler

Pausa Gourmet. Sulla strada principale, in zona pedonale, Häusler vanta una gestione familiare che si sussegue di generazione in generazione dal 1830. Oggi è una tappa obbligata per un pit stop in ogni momento della giornata, dalla prima colazione all’aperitivo. I punti di forza dell’offerta sono l’esperienza, la manualità e la qualità di ogni ingrediente utilizzato sia nella preparazione dei vari tipi di pane sia nella vasta gamma di dolci. Nel periodo natalizio ci si trovano anche pandori e panettoni.
Häusler – via Città Nuova, 11 – 0472 765189 – baeckerei-haeusler.it

Kleine Flamme

Ristorante. Lo chef Burkhard Bacher è un vero globetrotter. I viaggi che gli hanno consentito di tramutare una passione nel suo lavoro lo hanno condotto in alcune delle più prestigiose cucine del mondo. Esperienze che riassume con sensibilità ed equilibrio in piatti di grande personalità che celebrano un felice matrimonio tra Alto Adige e Oriente. L'elegante e accogliente sala e la rinomata cantina sono orchestrate amabilmente dalla moglie Annalies Reich. Prenotazione consigliata.
Kleine Flamme – via Città Nuova, 31 – 0472 766065 – kleineflamme.com

Kolping

Ristorante. Un indirizzo che accontenta ogni appetito, piacevole e curato, con un’offerta che spazia dalla più stretta tradizione a creazioni ben concepite e alla pizza cotta nel forno a legna. Dalla carta: tataki di cervo con cavolo rosso, topinambur e salsa di mirtilli rossi; ravioli fatti in casa con guancia di vitello, purè di sedano e salsa di pepe bianco; filetto di manzo con verdure grigliate; crème brûlée alla cannella con gelato alla mela. Non mancano opzioni per vegetariani e per celiaci.
Kolping – via Città Nuova, 24 – 0472 765296 – restaurant-kolping.it  

Zur Traube

Ristorante. La calorosa accoglienza e la disponibilità del personale nei confronti del cliente sono le gradite premesse dell’esperienza in questo locale. Il menu si attesta sul binomio tradizione/stagionalità con risultati più che soddisfacenti. Doverosa menzione a sé per i dolci, golosi e ben presentati. Si beve bene. Opportunità di soggiornare in camere e suite con formula bed and breakfast per chi volesse prolungare il piacere della sosta.
Zur Traube – via Città Vecchia, 12 – 349 5055049 – traube.it

Vinzenz

Wine Bar. Un posto di cui soprattutto gli enofili devono prendere nota, in spazi moderni e di gusto annessi a una confortevole struttura di ospitalità. Un’ampia selezione di vini attende gli avventori, che possono anche decidere di acquistare le bottiglie e volendo c’è una ricca offerta giornaliera di mescita. Quanto alla cucina, che vede al timone Fabio Domenico Di Gregorio, il menu si compone di poche proposte per garantire la massima freschezza dei prodotti, di mercato e di stagione; verdure ed erbe aromatiche provengono dall’orto di proprietà.
Vinzenz all’Hotel Haus am Turm – via Città Nuova, 4 – 0472 765428 – vinzenz.it

Zoll

Pausa Gourmet. Kathrin e Philipp sono i due giovani e appassionati gestori di questa insegna, molto carina e accogliente, ideale per chi ha voglia di una sosta gourmet pur se in un’atmosfera informale e rilassata. La proposta si muove su tre filoni, hamburger, carni alla griglia e “bowls” (ciotole con ingredienti vari combinati fra loro che rappresentano un pasto completo). Il pane degli hamburger è fatto in casa con farine bio, idem le salse, tutti i prodotti sono di qualità. Birre e vini per accompagnare.
Zoll – via Brennero, 48 – 339 3193938 – zoll.one

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram