L’appello al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, firmato da Riccardo Cotarella in qualità di Presidente di Assoenologi, chiede di anticipare la riapertura delle attività di ristorazione, pena gravi danni per il comparto enologico nazionale.
Pubblicità

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta che Riccardo Cotarella, presidente dell’organizzazione di categoria degli enologi italiani, ha firmato e diretto al primo ministro Giuseppe Conte. La lettera punta a sottolineare quanto potrebbe non risultare scontato: il legame tra la ristorazione e le mille filiere che hanno la ristorazione come terminale. Non ultima la filiera del vino.

 

La lettera aperta di Assoenologi a Conte

 

Pubblicità