I 7 migliori Nosiola del Trentino scelti dal Gambero Rosso

2 Apr 2024, 17:53 | a cura di
Il Trentino sta dimostrando di anno in anno la sua vocazione non solo per gli spumanti ma anche per i vini fermi rossi e bianchi. Qui ci concentriamo sui migliori Nosiola che hanno ottenuto Tre Bicchieri, Due Bicchieri Rossi e Due Bicchieri Neri

Senza nulla togliere alla briosità, alla consolidata fama e alla pura bontà dei metodo classico trentini, nella Guida Vini d'Italia di Gambero Rosso 2024 troverete un notevole progresso dei vini della consuetudine dolomitica: parliamo dei vini fermi. Bianchi e rossi ai vertici, insomma, sia per valore delle valutazioni (dal numero dei Tre Bicchieri ai tanti vini arrivati in finale, un vero record), ma soprattutto perché dimostrano carattere, unicità e grande aderenza al territorio.

Il merito va alla costante dedizione di una schiera di vignaioli, cantinieri e imprenditori decisi a puntare sulle varietà da uve autoctone, così come anche su vitigni che già da tempo qui sono di casa. Interpretazioni validissime di Nosiola anzitutto, come lOra di Pravis - vinificato in botti d’acacia, con le uve leggermente surmature come avviene per il Vino Santo, per arrivare ad un bianco che bilancia passato e futuro, enologia con passione, fantasia e curiosità.

Il vitigno nosiola, un autcotono del Trentino coltivato solo in piccole zone a Toblino, nella Valle dei Laghi e sulle colline di Pressano, Sorni e Lavis, nel corso del tempo è stato progressivamente abbandonato per l’incostanza della produzione, la maturazione tardiva e l’affermarsi di un gusto sempre più orientato verso i vitigni internazionali. Il nosiola predilige i terreni poveri di origine fluvio-glaciale, situati in zona collinare. Matura perfettamente in presenza di un clima temperato, soleggiato e ventilato, come quello del basso Trentino, influenzato dalle brezze del lago di Garda. L’etimologia non è certa, ma il nome nosiola potrebbe riferirsi al finale del vino dal gusto amarognolo, che ricorda appunto la nocciola o al colore ambrato degli acini maturi.

Il vino ha un colore giallo paglierino, a volte con riflessi verdognoli ed esprime tenui e fragranti profumi fruttati. Un gusto delicato, che ricorda i frutti bianchi e la mela verde. È sorretto da una piacevole freschezza e da una buona mineralità e ha un finale caratterizzato da una nota lievemente amarognola. La nosiola si distingue per una grande duttilità: offre infatti risultati interessanti sia con l’affinamento in acciaio sia con l’invecchiamento in barrique. Il vino che ne deriva viene tradizionalmente consumato giovane, ma in realtà possiede anche doti di buon invecchiamento.

Si abbina perfettamente con pesce d’acqua dolce, primi piatti a base di pesce e verdure, zuppe e minestre di verdure. Col nosiola si produce anche il famoso Vino Santo del Trentino. Le uve selezionate vengono sottoposte a lungo processo di appassimento naturale sui graticci.

Durante questo periodo, la muffa nobile aggredisce gli acini, favorendo la concentrazione degli zuccheri e sviluppando i suoi tipici aromi. Durante la Settimana Santa avviene la spremitura e si avvia il lento processo di fermentazione. Dopo molti anni di maturazione in piccole botti di rovere, il vino viene imbottigliato. Il risultato finale è un nettare ambrato dal bouquet complesso ed elegante, con suadenti profumi di frutta secca, miele e confettura. Il gusto dolce e persistente è sempre ben bilanciato da una buona acidità. Vino Santo del Trentino si sposa molto bene a tavola con formaggi erborinati, foie gras e con i dolci secchi della tradizione regionale.

I migliori vini Nosiola

Ecco i vini Nosiola che hanno ottenuto i Tre Bicchieri, i Due Bicchieri Rossi o i Due Bicchieri sulla guida Vini d'Italia di Gambero Rosso 2024.

L'Ora è il vento che rafforza il carattere ambientale della Valle dei Laghi, una brezza benefica chiamata Ora, folate utili per tutte le colture, specialmente per le viti. A essa è dedicato questo affascinante bianco, una Nosiola lasciata leggermente appassire, dalla calda veste dorata. Le sfumature olfattive sono intriganti tra aromi di mela cotogna e sentori di miele di rododendro, la beva è lunga, sapida, carezzevole, quasi ammaliante. Ha ottenuto i Tre Bicchieri 2024. Proprio con l'influsso dell'Ora tutte le uve maturano al meglio, ma solo quelle di Nosiola vengono lasciate appassire su graticci chiamati 'arèle', per dare vita al prezioso Vino Santo.

L'azienda Brugnara ha fatto il suo ingreso in Guida forte di due vini - un bianco e un rosso - di ottima fattura che accedono alle nostre degustazioni finali. Un Teroldego snello, scorrevole, dal tannino perfetto e molto profondo e la Nosiola che vi presentiamoprofumata e molto sapida.

foto https://www.facebook.com/CantinaToblino/

Cambia direttore ma non cessa l'impegno della Cantina Toblino nella cura e promozione dei vini della Valle dei Laghi, l'areale dove operano i suoi 600 soci viticoltori. Denis Andreis, manager veronese con esperienze in cantine della Valpolicella, è il nuovo direttore, deciso a compattare i ranghi gestionali, anche se Toblino rimane cantina nell'orbita di Cavit. Sarà ulteriormente incentivata la coltivazione biologica dei vigneti, curando varietà locali come Nosiola e Rebo, puntando anche sulla produzione di uve destinate alla spumantistica. Cantina Toblino ha vigneti che spaziano dal fondovalle verso il Garda, fino ai pendii che portano verso i 1000 metri di Lagolo, uno dei sette laghi alpini dell'omonima vallata. Buoni i riscontri tra i suoi Trentodoc e in evidenza i vini ottenuti con mirate cernite e uve leggermente appassite, mentre si conferma squisito il Vino Santo, un passito  suadente e autentico, simbolo di questa vallata trentina.

Nel vigneto centenario della Nosiola di Caninta Klinger si raccolgono grappoli spargoli per una microproduzione fascinosa, da assaggiare con criterio e attenzione per un vino insolito e stravagante. Pilati è un cognome diffuso sulle colline vitate di Lavis, tra i masi agricoli verso la valle di Cembra. Dinastie di vignaioli portano questo cognome al punto che per distinguersi abbinano a Pilati l'indicazione del maso. Ecco spiegato perchè i fratelli Umberto, Enzo e Lorena Pilati hanno scelto Klinger per identificare la loro piccola, razionale azienda vitivinicola gestita dopo studi appropriati, con grande capacità enologica, da 'vignaioli veraci' . Hanno piante con ceppi ultracentenari per minuziose vinificazioni, ma certo non tralasciano radicali rinnovi varietali e precise elaborazioni.

I Nosiola di Maso Poli sonofragranti, puliti, con sfumature esotiche. Gestione tutta al femminile con Romina, Martina e Valentina Togn pronte a proseguire le strategie vitivinicole del loro papà Luigi, storico imprenditore del vino dolomitico, mancato l'anno scorso, proprietario di Gajerhof a Roverè della Luna, che in questo maso collinare sopra Lavis aveva realizzato una struttura enologica bella nell'estetica quanto dotata d'alta tecnologia. Allestendo anche uno spazio per esposizioni artistiche dove troneggia l'installazione 'Terra Cielo', realizzata dallo scultore Marco Martalar. Tredici gli ettari di vigne che circondano la cantina, poche varietà per mirate vinificazioni. Affidabilità e costanza qualitativa contraddistinguono i loro vini.

Tra la dozzina di vini proposti ai nostri assaggi da La Vis Valle di Cembra si sono messi in luce il Manzoni bianco Maso Franch e specialmente la Nosiola classica, due bianchi con graziosa potenza gustativa e altrettanta fragrante bevibilità. Lavis è una cantina cooperativa che è riuscita per prima a conquistarsi un ruolo importante e autonomo nel panorama vitivinicolo trentino, dimostrando di essere in grado di superare anche qualche problematica gestione finanziaria, oramai messa alle spalle, tornando ad operare in sinergia con Cavit. Il management aziendale ha rafforzato la gamma dei vini, mirando a precise selezioni basate sul ruolo della viticoltura di montagna, quella che caratterizza il territorio che circonda l'omonimo comune della cantina sociale.

 

Scopri i vini Tre Bicchieri 2024 regione per regione

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram