I 4 migliori Pinot Grigio del Nord Italia premiati dal Gambero Rosso

23 Gen 2024, 17:57 | a cura di
Valle d'Aosta, Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia sono le regioni del Nord Italia dove vengono prodottti i migliori Pinot Grigio premiati con i Tre Bicchieri. Ecco quali sono

Originario della Borgogna,  il pinot gris (pinot grigio) è una mutazione genetica del pinot nero e da decenni viene coltivato anche in Italia, soprattutto in alcune regioni del nord, Da questo vitigno, quasi un rosso all’aspetto, bianco di fatto ma spesso vinificato a contatto con bucce fino ad assumere il caratteristico colore “ramato”, nel Collio e nei Colli Orientali del Friuli si ottengono vini dalla grande ricchezza di stoffa, in Alto Adige la maggiore acidità lo rende più longevo. I bianchi fruttati e profumati, aggraziati ma non privi di una certa struttura, sono nati sulla sua scia.  Il pinot grigio è molto diffuso anche in Alsazia, in Germania ed in Ungheria, dove è chiamato rispettivamente rülander e szürkebarat.

Tre Bicchieri 2024. I migliori Pinot Grigio

Qui ci concentriamo sui Pinot Grigio che hanno ottenuto i Tre Bicchieri sulla Guida Vini d'Italia 2024 di Gambero Rosso.

Valle d'Aosta

Il VdA Pinot Gris 2022 - Lo Triolet, dal colore brillante, al naso esprime intense e complesse note fruttate che ricordano le pere e le mele renette. Di grande struttura in bocca con lungo ed equilibrato finale. Marco Martin è una delle mani fini dell'enologia valdostana. Da molti anni ai vertici dell'eccellenza regionale, Lo Triolet ha fatto del pinot grigio il simbolo aziendale, un vitigno non sempre valorizzato come dovrebbe. In questo territorio Marco è riuscito a farne un vino di grande qualità mantenendo le caratteristiche dell'uva, facendone un'espressione del territorio. Il completamento della nuova cantina ne aumenterà lo spazio, facilitando sicuramente la produzione. Da non dimenticare la notevole struttura dedita all'accoglienza.

Alto Adige

Il Pinot Grigio Giatl Ris. 2020 - Peter Zemmer  è una Riserva che si presenta con intense suggestioni di frutto giallo maturo, con la pera in primo piano e dietro ad essa note di macchia mediterranea, le sfumature affumicate e gli accenni sulfurei. In bocca è pieno, maturo e di grande presenza, accompagnato da un'acidità non evidente ma che assicura tensione e dinamismo al sorso. Peter Zemmer conduce l'azienda di famiglia nella zona della Bassa Atesina, un'ampia piattaforma viticola cui concorrono sia i vigneti di proprietà sia quelli condotti da viticoltori del territorio e che conferiscono il loro raccolto nella cantina di Cortina. I vigneti si estendono non solo nel fondovalle nei pressi della cantina ma esplorano anche le pendici orientali ed occidentale della zona, con le varietà che necessitano di clima più freddo e che risalgono fino a sfiorare i 1000 metri di quota.

Veneto

Il Valdadige Terra dei Forti Pinot Grigio Rìvoli 2020 - Roeno esibisce una prestazione di rara precisione. Frutto dei vigneti di Rivoli Veronese, matura in acciaio e in rovere e dona al naso intense note di pera e macchia mediterranea, con la presenza del rovere appena avvertibile sullo sfondo. Il palato ricco, cremoso e dotato di una slanciata vitalità, si allunga con decisione in un finale asciutto e raffinato. Roberta, Cristina e Giuseppe Fugatti hanno saputo trasformare l'azienda fondata da papà Rolando in una delle più interessanti realtà veronesi, attiva soprattutto sul fronte della Valdadige, ma che guarda con grande interesse anche ai territori confinanti. Proprio dalla zona di Rivoli giungono le novità più stimolanti, con i lavori di ristrutturazione della nuova sede che seguono l'importante lavoro di ristrutturazione dei vigneti, in un'ottica di azienda che, seguendo la tradizione familiare, completa l'opera enologica con una curata attività di accoglienza.

Friuli Venezia Giulia

 

Il Friuli Isonzo Pinot Grigio Gris - Lis Neris torna in cattedra, aggiudicandosi i Tre Bicchieri. con l'annata 2021. Ad Alvaro Pecorari va attribuito il merito di aver trasformato una piccola azienda contadina da agricola a vitivinicola. A piccoli passi, ha assunto proporzioni di tutto rispetto ed oggi rappresenta una delle più importanti realtà dello stivale. Lis Neris è ormai da tempo un marchio internazionale, con una cura nei dettagli che conferisce pari dignità ad ogni etichetta. I vigneti si estendono su un piccolo altopiano di ghiaie profonde trascinate a valle dalle acque di scioglimento dei ghiacciai delle Alpi orientali, fra il confine sloveno e la riva destra del fiume Isonzo.  Il valore aggiunto di questo prestigioso marchio è proprio lui, Alvaro Pecorari, che, con la modestia che contraddistingue le persone di stile, minimizza i propri meriti ed esalta le potenzialità intrinseche del territorio.

3 ricette da abbinare al Pinot Grigio



> Scopri i vini Tre Bicchieri 2024 regione per regione

 

 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram