Rosso Morellino 2023. I migliori assaggi dell'annata 2022 e della Riserva 2020 di Morellino di Scansano

17 Feb 2023, 16:58 | a cura di
Siamo andati alla Fortezza da Basso di Firenze per l'edizione 2023 di Chianti Lovers & Rosso Morellino. Ne siamo usciti con tantissimi assaggi in anteprima di Morellino di Scansano annata 2022 e Riserva 2020.

Si accendono i riflettori sulle Anteprime Toscane 2023 con il primo appuntamento alla alla Fortezza da Basso di Firenze con Chianti Lovers e Rosso Morellino. Quest’ultima storica Denominazione della Maremma Toscana presenta due tipologie, come previsto da disciplinare, l’annata 2022 e la Riserva 2020.

Rosso Morellino

Il Morellino di Scansano

Il Morellino di Scansano è forte di un terroir unico ed esaltante, caratterizzato da una solarità calda, affascinante, dal respiro della macchia mediterranea e l’influsso catalizzatore e mitigante del mare con una costante ventilazione e un’ottima escursione termica notte/giorno, peculiarità che donano identità e tipicità uniche e valorizzano le potenzialità del terroir Maremma. 350 produttori con 1500 ettari vitati dislocati dal Parco Naturale della Maremma, sul mar Tirreno, nei comuni di Grosseto e Magliano in Toscana, per toccare l’intero comune di Scansano e arrivare fino nell’entroterra nei Comuni di Campagnatico, Manciano, Roccalbegna e Semproniano verso il Monte Amiata, ai lati le Valli dei fiumi Ombrone e Albegna. Il Morellino di Scansano vive un momento di grande positività: sono i dati di mercato che ne decretano il successo rappresentato da una produzione media annua di 9 milioni di bottiglie, in forte incremento, soprattutto nel mercato Horeca e la crescente presenza nelle carte dei vini di importanti ristoranti nazionali e internazionali. Vino di carattere, sangiovese unico, energico, rappresentativo, di razza come i cavalli Bai detti “Morelli” per l’intensità del manto da cui il suo nome Morellino. Una novità è stata l’ultima modifica al Disciplinare di produzione che prevede, dal marzo 2021, l’inserimento del Brand regionale in etichetta, ovvero dopo il nome della denominazione si può menzionare la dicitura Toscana.

Rosso Morellino

Rosso Morellino 2023. Le annate di Morellino di Scansano

Gli assaggi sono coerenti e espressivi alle due annate in degustazione, la 2020 caratterizzata da una diminuzione della produzione dovuta a una piovosità limitata all'inizio dell'anno e un prolungato clima caldo e siccitoso nel mese di agosto, la 2022 molto simile alla 2003 con temperature costanti e torride senza nessuna piovosità. Entrambe hanno registrato - per fortuna - un’ottima qualità e sanità delle uve dovuta a una controtendenza delle previsioni, grazie alle piogge di fine estate con un ottimo incremento aromatico e una buona maturità fenolica delle uve. L’annata 2020 esprime profumi maturi, ricchi, saporiti, all'assaggio la tensione acida delinea una continuità gusto-olfattiva importante, una cremosità glicerica equilibra perfettamente dal tannino già integrato, maturo e presente, ottimi elementi per una buona evoluzione e ottima longevità. L’annata 2022 è sinonimo di freschezza e fragranza, frutti e fiori rossi, si arricchisce al gusto di preziosa bevibilità e fruibilità immediata e succosa.

Rosso Morellino 2023. La degustazione

Sono stati assaggiati tutti i campioni presentati, 31 vini annata 2022 e 14 Riserva 2020. Si sottolinea l’alta qualità di tutti i vini, premiando il lavoro meticoloso di tutti i produttori, evidenziando il momento positivo della denominazione. Una menzione speciale alla qualità raggiunta va alle due cooperative i Vignaioli del Morellino di Scansano e Terre dell’Etruria per l’importante lavoro, non facile, raggiunto da tutti i Soci. Interessante notare la diversità di espressività, nei vini, dovuta alla diversa altitudine dei vigneti dei produttori nell'ampio territorio della zona di produzione, conservando assolutamente la tipicità, ma esaltando più la profondità nelle zone dell’entroterra e sapidità e prontezza nella fascia costiera.

Gli assaggi. Morellino di Scansano 2022

I migliori assaggi (in ordine alfabetico) operati su campioni nuovi (non esaminati perciò nelle sessioni di assaggio della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso).

Azienda Agricola Poggio Nibbiale

Alternanza di ciliegia e amarena, profumi inebrianti, freschi, un omaggio floreale di petali di viola; l’assaggio esprime tutta la fragranza del frutto, gustoso e succoso, delineato da una trama tannica potente in fase di integrazione.

Marteto - Bruni

Accattivante nei profumi più scuri: pepe nero, liquirizia, amarena, china; bocca saporita, dinamica, ricca, che richiama un assaggio continuo e dissetante, entusiasmante il ricordo.

L’Anime a Rallegral - Capua Winery

Corredo aromatico intenso e variegato: succo di arancia, melagrana, amarena, petali di rosa, bocca succosa, minerale, tannino severo ma piacevole, finale agrumato.

Heba - Fattoria di Magliano

Molto floreale, delicato, femminile, nuance di rosa, petunia, garofano, piccoli frutti rossi, l’assaggio è fresco, elegante con una buona tannicità mai invadente.

Mentore - Fattoria Mantellassi

Profumo ricco, giovanile, fragolina di bosco, prugna, amarena, un accenno balsamico, assaggio fresco, avvolgente, gustoso, finale fruttato.

Forteto - Le Rogaie

Succoso e immediato, profuma di ciliegia e amarena, assaggio delicato, continuativo con l’olfatto, molto gustoso e glicerico.

Massi di Mandorlaia - Conte Guicciardini

Profumi di mora e mirtillo, china, rabarbaro, balsamico; al gusto è deciso, fresco con tannino ancora da educare.

Morisfarms

Scuro e succoso, mora, succo di mirtillo, china, rabarbaro, petali di viola, balsamico, la bocca è gustosa, fresca, con un tannino potente in fase di integrazione.

Podere 414

Profuma di amarena e melagrana, radice di liquirizia, pepe nero, soffio balsamico, ottimo all’assaggio, succoso e avvolgente, ottima la trama tannica, con un ricordo speziato.

Podere Casina

Balsamico, floreale, con richiami di petali di rosa, viola, garofano, sentore di pepe nero e macchia mediterranea; all'assaggio è deciso e teso, subito pronto e di grande bevibilità.

Spiaggiole - Poggio Maestrino

Uno dei migliori per prontezza, ricchezza e bevibilità. Al naso ci sono succo di mirtillo, mora di gelso, rabarbaro, melagrana, l’assaggio è dinamico, fresco, appagante, con buona continuità e persistenza.

Irio - Provveditore

Molto balsamico, ci sono eucalipto, marasca, mora; all'assaggio si rivela glicerico e avvolgente, equilibrato da una vena acido-sapido e un tannino composto che dona spessore al gusto, finale con un soffio mentolato.

Campo Maccione - Rocca delle Macie, Famiglia Zingarelli

Impenetrabile; profuma di mora, china, radice, mirto, sottobosco, l’ingresso al sorso è avvolgente, disseccante nella progressione dal tannino ancora da perfezionare, gradevole il finale di caramella di mora.

San Felo

Intensi profumi di amarena, lampone, petali di rosa e viola, un accenno balsamico, e poi china. All'assaggio è piacevole, dinamico, ottima la progressione gustativa, si chiude con una buona avvolgenza glicerica

A Luciano - Santa Lucia

Uno dei migliori! Trasparente, profumi inebrianti e succosi di arancia sanguinella, amarena, scorza di agrume, melagrana si alternano a note più scure liquirizia, radice e sentori di petali di viola, un vortice di profumi intenso ed emozionate. L’assaggio è elegante, avvolgente, setoso per una dinamica gustativa saporita e appagante.

Germile - Pietra Mora

Soffio balsamico, amarena, melagrana, mora, radice di liquirizia, nota fumé; in bocca è coerente, succoso, estremamente piacevole nella dinamica e nella persistenza

Giogo - Terre dell’Etruria

Accattivante nell’intensa profumazione di scorza di arancia, marasca, petali di rosa rossa, e nella nota ferrosa. All'assaggio è fresco, sapido, avvolgente con trama tannica giovane e ancora potente.

vino

Gli assaggi. Morellino di Scansano Riserva 2020

I migliori assaggi (in ordine alfabetico) operati su campioni nuovi (non esaminati perciò nelle sessioni di assaggio della Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso).

Alberto Motta

Vari e intensi profumi di confettura di amarena e visciole, potpourri di garofano e rosa rossa, nota spiccata di humus, liquirizia dolce, lieve accenno balsamico; la bocca è setosa, avvolgente per un sorso maturo e accattivante, ottimo il finale speziato e fruttato.

Rovente - Col di Bacche

Media trasparenza, molto speziato, vaniglia, chiodi di garofano, pepe nero, completano la gamma olfattiva ciliegia sotto spirito e liquirizia dolce. Al sorso l’ingresso glicerico viene compensato da una maturità tannica perfetta che rende gustoso l’assaggio con finale speziato.

Fattoria Le Pupille

Ottima intensità e variabilità dei profumi: arancia sanguinella, confettura di prugne, radice di liquirizia, cuoio, note balsamiche, after eight. Un assaggio di spessore, saporito, ingresso vellutato e tannino setoso, maturo, che si articola nella dinamica gustativa rendendo l’assaggio elegante e – di nuovo - vellutato.

Colli dell’Uccellina - La Selva

Trasparente, con un ventaglio olfattivo intenso e variegato: confettura di marasche, petali di viola appassiti, note speziate di cardamomo, pepe nero e tabacco dolce; ottimo l’assaggio morbido, accattivante, gustoso, una completa fusione di morbidezza e freschezza.

Madrechiesa - Terenzi

Più profondo, ricca la gamma olfattiva che presenta intensi profumi di confettura di more e di mirtilli, note speziate di chiodi di garofano e cardamomo, china, goudron, un soffio balsamico. Assaggio avvolgente e vellutato, tannino maturo e integrato che dona ricchezza e spessore all’assaggio

Poggio al Leone - Val delle Rose, Tenuta Cecchi

Media trasparenza, interessante il ventaglio olfattivo composto da profumi di arancia sanguinella, mirto, macchia mediterranea, tabacco Kentucky, cuoio, note ferrose. La bocca è ricca, equilibrata, avvolgente, perfetto il tannino maturo e setoso

Revisco - Val di Toro

Profuma di confettura di amarena, melagrana, fiori essiccati di viola e rosa, sottobosco, eucalipto, balsamico; al gusto è molto armonico ed equilibrato, avvolgente con spinta sapida interessante, ottima e matura la trama tannica.

Roggiano - Vignaioli del Morellino di Scansano

Trasparente, profuma di arancia sanguinella, sentori balsamici di eucalipto, china e rabarbaro, con una nota fumé, radice di liquirizia. All'assaggio si rivela armonico ed equilibrato, di grande gusto e ricchezza.

 

a cura di Antonio Stelli

foto di Alessandro Fibbi

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram