Panettone e vino: i migliori abbinamenti per il dolce di Natale

7 Dic 2022, 14:51 | a cura di Francesca Ciancio
Cosa bere con il prodotto icona del Natale? Vino, certo, ma non solo. La tradizione vede riempire calici di bollicine, secche o dolci, o di vini fermi aromatici o passiti.
Pubblicità

Panettone pairing. Ovvero cosa bere con il prodotto icona del Natale? Vino, certo, ma non solo. La tradizione vede riempire calici di bollicine, secche o dolci, o di vini fermi aromatici o passiti. Invece l’esperienza degustativa può spaziare altrove, come suggerisce Nicola Bonera, sommelier Ais e docente ai corsi dell’Associazione Italiana sommelier. Ecco, dunque, 4 tipologie di panettone e gli abbinamenti con cui giocare.

Panettone classico

Questa versione ha bisogno di due componenti principali, quella detergente – perché la texture è grassa – e la delicatezza, non avendo creme o glasse. Quindi sì alle bollicine, ma non necessariamente Moscato di Asti. Per “osare” un po’, proviamo con un Metodo Classico di sboccatura non recente: potremo godere della sua morbidezza e avvolgenza. Perché poi non provare anche con tisane e infusi agrumati, con un richiamo è ai canditi? Ancora un suggerimento: un sakè senza fortificazione, un Junmai Ginjo, morbido e delicato, senza spinta aggressiva e dalla tenue nota di mandorla.

Panettone al cioccolato

La scioglievolezza della crema al cioccolato chiama una materia liquida altrettanto densa e setosa. Niente semplicità: consiglio un Marsala, un Cannonau liquoroso, un Vermouth non troppo amaro. Sconsigliato invece il Barolo Chinato perché la classica nota di china sarebbe eccessiva.

Pubblicità
Il panettone della Martesana spaccato in due

 

 

Panettone con frutta candita

Non parliamo solo della classica uvetta o dell’arancia candita, ma di pesche, albicocche, prugne. Il concetto che meglio fa pendant con il vino è quello della disidratazione. Spazio dunque alle vendemmie tardive, meglio se con una nota acida ancora intatta: Fiano, Aleatico, Moscato Giallo. Da provare anche la birra, magari una IGA (Italian Grape Ale) con mosto d’uva. Se ci sono le fragoline di bosco, si può andare su uno Strawberry Daiquiri o un cocktail Bellini.

Panettone al liquore

Scegliamo componenti non alcoliche né acide. Quindi tra i migliori pairing possibili c’è quello con… l’acqua! Eh sì, a patto che abbia un residuo fisso alto e una leggera salinità. Ancora meglio se ha una effervescenza naturale che deterge la bocca dalla grassezza del panettone.

Pubblicità

a cura di Francesca Ciancio

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X