La storica pasticceria Sluka di Vienna chiude: il profumo dei dolci disturba i vicini

4 Feb 2020, 15:59 | a cura di Michela Becchi
Un episodio che rasenta l'inverosimile e che sta facendo discutere i clienti più affezionati di Sluka, la storica pasticceria viennese. Il laboratorio in Piazza Municipio chiude per via dell'odore di dolce troppo intenso che infastidisce i vicini. Ma resta l'indirizzo di Karntner Strasse.
Pubblicità

Pasticceria Sluka a Vienna: i fornitori della corte imperiale

Rathausplatz, la piazza del Municipio di Vienna, è un vero gioiello di architettura neogotica, fra i maggiori poli turistici della città. Qui, nel 1891 ha aperto i battenti Sluka, una tipica konditorei – pasticceria e caffetteria – fondata da Wilhelm Josef Sluka e sua moglie Josefine. Un ambiente curato nei minimi dettagli, un'atmosfera accogliente e raffinata, ma soprattutto un bancone colmo di prelibatezze sono stati gli elementi distintivi che in poco tempo hanno conquistato il palato di viennesi e turisti. A pochi anni dall'apertura, infatti, la famiglia imperiale onora Wilhelm per la sua eccezionale maestria e Sluka diventa “fornitore ufficiale della corte imperiale e reale”. Bisogna attendere l'ingresso in azienda del successore Alexander Jeszenits e sua moglie Anna perché la pasticceria si faccia conoscere anche oltre i confini viennesi, divenendo in uno dei simboli più rappresentativi della gastronomia austriaca.

tavolo Sluka

La chiusura di Sluka a Vienna

Parte del gruppo Hopsitality List dal 2014, dopo 129 anni di storia Sluka in Piazza del Municipio chiude per via delle lamentele da parte dei clienti del luogo. Il motivo? Il profumo troppo intenso di dolce che disturba i vicini, che hanno chiesto di fermare la produzione. Dopo un percorso costellato di successi, però, la konditorei non può abbandonare i clienti più affezionati: l'amministratore delegato Friedrich Deiser ha infatti assicurato sulla pagina social che “il rifornimento dei dolci avverrà tramite la filiale nella Karntner Strasse”, la seconda insegna nella celebre via dello shopping. Niente paura, quindi, per i consumatori più golosi, “la nostra arte pasticcera resta invariata anche nei suoi ingredienti, come ai tempi dell'impero austro-ungarico”.

Pubblicità

L'offerta di Sluka

Ma cosa si mangia da Sluka? A colazione, via libera a tè, cioccolata calda e caffè, in particolare il classico melange viennese, composto da una parte di espresso e una parte di latte con topping di crema di latte montata, da accompagnare a brioche, croissant o uova strapazzate. Specialità della casa restano le torte, perfette per festeggiare anniversari e compleanni, a cominciare dalla Slukatorte, due strati di pan di Spagna farciti con una golosa crema al cioccolato fondente, arance e bagna al cointreau. E poi la torta di mele, la Plug, una base di pasta frolla con semi di papavero, crema al formaggio e albicocche, e quella creata in occasione del 125esimo anniversario della pasticceria, con mandorle, crema di lamponi, torroncino e cioccolato. Creazioni che hanno fatto la storia della pasticceria viennese e che continueranno a deliziare clienti di tutta la città in Karntner Strasse. A meno che il profumo di dolce non diventi troppo intenso...

sluka.at/de

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X