Solenti Clivi. L’azienda alle porte di Roma che alleva galline e produce uova speciali

16 Mar 2022, 11:06 | a cura di Michela Becchi
Nella Valle del Tevere, un ingegnere navale ha progettato un’azienda agricola sui generis, a dimostrazione del fatto che un approccio innovativo e tecnologico all’agricoltura è possibile. A cominciare dalle uova.
Pubblicità


LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI
THE BEST IN ROME & LAZIO

Solenti Clivi: l’ex ingegnere che abbraccia l’agricoltura

Uova, galline, carpe koi, anche ulivi e pastori maremmani… ma soprattutto un progetto strutturato alle spalle, uno studio mirato volto a un unico obiettivo: realizzare il miglior uovo d’Italia. La motivazione? Mostrare alle future generazioni che l’agricoltura può essere vissuta anche in maniera meno tradizionale, con tecniche d’avanguardia e una mentalità diversa. Quella dell’ingegnere, per esempio: del resto, è questo il campo da cui proviene il titolare di Solenti Clivi a Filacciano, in provincia di Roma. Gianluca Mosca nasce e cresce a Napoli come ingegnere navale, segue moltissimi progetti, avvia una sua azienda di consulenza negli Emirati Arabi, ed è quanto più lontano possibile dal mondo agroalimentare. Niente nonni contadini, niente storie familiari o fattori generazionali alle spalle, solo una gran voglia di fare e valorizzare il settore più rappresentativo dell’industria italiana. Per arrivare alla campagna, però, c’è voluta la Brexit: “Al tempo lavoravo a Londra per una compagnia di trading minerario, mi stavo occupando della creazione di una miniera di ferro in Mauritania… la Brexit ha cambiato la mia prospettiva, mi ha dato gli stimoli necessari per tornare in Italia”.

Scopri la storia dell'azienda Solenti Clivi che alleva galline e produce uova

Pubblicità

La nascita dell’azienda Solenti Clivi

Gianluca acquista dei terreni, ma quella del ritorno in patria inizialmente è un’idea lontana. Almeno fino al 2019, quando si imbatte in un articolo del Gambero Rosso sulle migliori uova d’Italia. È l’intuizione di un secondo, il colpo di fulmine: vuole essere lui a realizzare il miglior uovo d’Italia in futuro. Sfruttando le sue conoscenze ingegneristiche, naturalmente, “sono partito dalle basi che avevo: l’uovo l’ho progettato, proprio come avrei fatto nel mio settore”. In questo terreno con uliveti abbandonati e boschi, Gianluca investe tempo e denaro per creare un’azienda piccola ma strutturata. Una boutique farm, come lui stesso ama definirla, “diversa dalle solite aziende agricole, più evoluta, curata nell’estetica, con i pollai perfettamente integrati nella riserva naturale che li ospita”. Tutto ha avuto inizio da 20 galline di razze diverse, “pregiate ovaiole in qualsiasi caso”, fatte riprodurre per dare vita a nuove galline e generare così la popolazione dei pollai. Sono state il “gruppo pilota” necessario per determinare le caratteristiche organolettiche del prodotto, “siamo finalmente giunti al risultato sperato”.

Scopri la storia dell'azienda Solenti Clivi che alleva galline e produce uova

Le uova di Solenti Clivi

L’uovo è oggi come Gianluca lo aveva desiderato, ma i tentativi fatti sono stati molti: “Abbiamo somministrato 6 tipi di miscele diverse – sempre a base di ingredienti naturali – a 6 gruppi di galline, analizzando poi le uova”. Oltre a valutare il livello di colesterolo, l’azienda si è focalizzata molto sul rapporto Omega3 e Omega6, “che abbiamo notato dipendere dalla percentuale di canapa nel mangime”. Importante è poi il gusto, “particolare, molto ricco”, tutto legato all’alimentazione sana delle galline, “libere di razzolare all’interno degli impianti, che abbiamo messo per proteggerle da eventuali attacchi di animali selvatici, molto comuni in zona”. E ascoltano anche Mozart! Presto ci sarà poi un nuovo spazio, un terreno di 3 ettari abbandonato che l’azienda sta recuperando, dove le galline potranno vivere allo stato brado, “abbiamo messo intanto in incubatrice più di 1000 uova”. È solo da un anno a questa parte che Solenti Clivi ha raggiunto il risultato sperato, e tutte le uova sono oggi destinate alla ristorazione, “vendiamo qualcosa anche ai privati, ma veramente poco”. Le ricette ideali? “Tutte quelle in cui l’uovo è protagonista, come la carbonara”.

Scopri la storia dell'azienda Solenti Clivi che alleva galline e produce uova

Pubblicità

Gli allevamenti e gli ulivi

Amante degli animali, Gianluca alleva anche pastori maremmani, carpe koi giapponesi, “un’attività che al momento abbiamo tralasciato per concentrarci sulle galline”, e pecore “Suffolk irlandese e Scottish Blackface”. Niente carne, “sono pecore da esibizione”, la cui missione principale è quella di tenere pulito il terreno, “anche grazie a loro stiamo riuscendo a bonificare i boschi dove terremo altre galline”. Spazio anche all’extravergine: l’azienda sorge in un terreno ricco di ulivi, perlopiù della varietà frantoio, leccino e pendolino, attualmente in conversione biologica. Intanto, si continua a lavorare per mandare avanti l’attività e ampliarsi sempre di più, “il mio desiderio è dimostrare ai più giovani che il mestiere dell’agricoltore non deve essere necessariamente un’eredità familiare. Chiunque può lavorare la terra, con criterio, costanza e tanto studio. Esiste un altro modo di approcciarsi all’agroalimentare, che può dare vita a prodotti eccellenti”. Innovare è la parola d’ordine. “E anche crederci!”.  

Solenti Clivi – Filacciano (RM) – via San Valentino, 36 - solenticlivi.com/

a cura di Michela Becchi

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X