9 arabiche diverse per 9 mesi, per imparare a conoscere meglio l’oro nero ma soprattutto chi lo coltiva: ecco l’ultimo progetto illycaffè.
Pubblicità

illycaffè: i progetti per la sostenibilità nei Paesi d’origine

Si tende sempre a dimenticarsene, ma il caffè è una pianta, un prodotto agricolo che come tale ha la sua filiera produttiva che coinvolge coltivatori, raccoglitori, manodopera in fin troppi casi sfruttata e sottopagata. Mai come in questo momento, ora che in alcuni dei maggiori Paesi produttori come il Brasile o l’India il numero dei contagi Covid-19 continua ad aumentare, è tempo di operare scelte più sostenibili. Sia da parte dei consumatori, che devono approcciarsi alla bevanda in maniera diversa ed essere disposti a pagarla a un prezzo adeguato, sia da parte delle torrefazioni, che hanno il compito di supportare e aiutare i lavoratori in campo. Come fa – e non da ora – illycaffè, per esempio, con progetti mirati a migliorare le condizioni di vita di chi vive nei Paesi d’origine. Anche l’ultima iniziativa partita lo scorso 1 giugno si propone di fare luce sul tema della sostenibilità nel settore caffeicolo, attraverso un viaggio sensoriale alla scoperta dei profumi e sapori dei chicchi provenienti dai raccolti migliori.

illy

illycaffè e la degustazione di arabiche

9 arabiche (specie di caffè dal chicco più allungato e ovale rispetto a quello della Robusta, dal gusto meno amaro e con sensazioni aromatiche più intense ed eleganti) compongono il celebre blend illy, origini scelte e lavorate con cura che fino a febbraio 2021 saranno servite singolarmente negli illy Caffè diretti in Italia e nel mondo, offrendo così ai clienti la possibilità di provare ogni mese un’arabica diversa. E non un caffè qualunque: si tratta di microlotti dei migliori raccolti finalisti della quarta edizione dell’Ernesto Illy International Coffee Awards, riconoscimento dedicato al visionario leader della torrefazione, figlio del fondatore e pioniere delle solide collaborazioni con i coltivatori in piantagione ancora oggi alla base del lavoro dell’azienda. Un contest nato per porre l’attenzione sulle condizioni di vita dei produttori di caffè nel mondo, e rinnovare l’impegno di illycaffè per migliorarle sempre di più.

I vincitori dell’Ernesto Illy International Coffee Awards

Brasile, Colombia, Costa Rica, Etiopia, Guatemala, Honduras, India, Nicaragua e Ruanda: ogni mese un microlotto da un Paese diverso, ognuno con le sue caratteristiche organolettiche, sentori e aromi. Un’occasione unica per avvicinarsi di più al mondo del caffè e andare oltre la classica miscela, scoprendo gusti e profumi nuovi. Fra i chicchi in assaggio anche quelli dell’Ex Combattenti Spirit of Peace – Ascafè, associazione produttrice vincitrice del premio Best of the Best, mentre a guadagnare il titolo di Coffee Lover’s Choice, ovvero il produttore più votato dai consumatori attraverso degustazioni alla cieca effettuate in alcuni punti illy Caffè selezionati, è stato il Ngamba Coffee Washing Station del Ruanda, ultimo caffè in degustazione a febbraio 2021. Premi speciali non solo simbolici ma anche concreti: ogni anno l’azienda finanzia progetti sostenibili nel Paese vincitore del premio Best of the Best. Nel 2019, per esempio. è stata creata a Ngororero in Ruanda una classe per 58 alunni alla Gitega Primary School, mentre quest’anno verrà realizzata una classe all’interno di una scuola rurale della regione colombiana del Cauca, con uno spazio pensato appositamente per trattare il tema della sostenibilità nella filiera del caffè.

Pubblicità

Le degustazioni negli illy Caffè

Prima tappa di questa esperienza sensoriale è stata il Brasile, con le sue tipiche note di cioccolato e frutta fresca, mentre a luglio è tempo di Colombia, con l’azienda Best of the Best. Chiuderà il percorso la Ruanda, con un caffè dalle note di miele e frutta fresca, ma prima sarà la volta del Nicaragua, l’India, l’Honduras, il Guatemala e tutti gli altri. Cambia l’offerta e negli illy Caffè cambia anche il servizio: la tazzina stavolta è trasparente, per rivelarne il contenuto e permettere ai consumatori più curiosi di percepire caratteristiche e differenze anche alla vista. Con l’aiuto di espositori e monitor in-store, con tutte le informazioni necessarie per approcciarsi all’analisi sensoriale del caffè. Dove provare le arabiche illy? Nei punti illy Caffè di Monte Napoleone e Gae Aulenti a Milano, in quello di Giardini Reali a Venezia, a Porta di Roma o da espressamente illy a Montecitorio.

Il calendario delle degustazioni

  • Luglio 2020 – Colombia – vincitore del premio “Best of the Best”
  • Agosto 2020 – Costarica
  • Settembre 2020 – Etiopia
  • Ottobre 2020 – Guatemala
  • Novembre 2020 – India
  • Dicembre 2020 – Nicaragua
  • Gennaio 2021 – Honduras
  • Febbraio 2021 – Ruanda – vincitore del premio “Coffee Lovers’ Choice”

www.illy.com

SCOPRI TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SERIE “TORNIAMO AL BAR” ON LINE OGNI GIOVEDÌ

Nella sezione web, ogni settimana sino all’uscita della nuova guida, a fine ottobre, vi racconteremo le iniziative più curiose, divertenti, funzionali, messe in campo da piccole e grandi insegne, perché tornare al bar sia ancora più bello di prima.

Pubblicità