Le cose alla pasticceria di Caserta procedono bene: il locale ha lavorato anche durante la quarantena grazie al delivery, e ora presenta nuove proposte.
Pubblicità

Pasticceria Contemporanea a Caserta: l’offerta

La pasticceria – come si intuisce dal nome semplice e immediato del locale – qui è la protagonista assoluta, tra soffici brioche a lievitazione naturale, dolci della tradizione napoletana realizzati ad arte, gelati artigianali, granite e proposte moderne, dalle monoporzioni ai macaron. Ma anche la cucina gioca un ruolo fondamentale: il menu della pausa pranzo e l’aperitivo alla Pasticceria Contemporanea di Caserta si fa sempre più ricco, ampio, variegato. Semplicemente delizioso. Le opzioni cambiano di continuo, seguendo il ritmo delle stagioni e l’estro del momento, e nonostante l’alta qualità delle materie prime i prezzi restano concorrenziali (8/10 euro per un primo piatto, qualcosa in più per i secondi di pesce fresco). Anche dopo le difficoltà del lockdown, che comunque non hanno scoraggiato Adriana Di Scala e la sua squadra.

La ripartenza per la Pasticceria Contemporanea di Caserta

Abbiamo riaperto non appena possibile con l’asporto. Sapevamo che la ripartenza sarebbe stata lenta e difficile, ma volevamo comunque rimetterci subito in campo per dimostrare ai nostri clienti che eravamo pronti a ricominciare, con tutte le cautele del caso”. Punto di forza del bel locale a pochi passi dalla Reggia è l’ampio spazio esterno, piacevole e ben curato, in cui è stato facile garantire le giuste distanze di sicurezza. A lavorare meglio è il comparto bar, “ma è naturale che la pasticceria subisca un lieve flessione nel periodo estivo”, e in generale la titolare si ritiene soddisfatta: “Certo, non siamo a pieno regime, non abbiamo neanche tutti i dipendenti di prima, però i clienti non mancano e, dopo il periodo che abbiamo vissuto, non possiamo lamentarci”.

Pausa pranzo e aperitivo alla Pasticceria Contemporanea

È la pausa pranzo a radunare più persone, seguita dall’aperitivo, “che va per la maggiore dal giovedì al sabato”. La proposta, fin dall’inizio molto valida, è ancora più articolata: “Abbiamo aggiunti vari crudi di pesce per l’aperitivo, oltre a panini e finger che già facevamo, e poi implementato il menu del pranzo, che cambia ogni giorno a seconda della disponibilità dei prodotti”. Tantissimo pesce fresco, ma anche primi piatti e pietanze di carne, per un pasto veloce e gustoso che non può che finire con uno dei dolci della pasticceria, stagionali come tutto il resto, “ora abbiamo delle specialità con il fico e stiamo iniziando a prepararci per la stagione autunnale, durante la quale la protagonista sarà la frutta secca”.

Pubblicità

Il delivery e l’uso dei social in tempo di quarantena

Ma facciamo qualche passo indietro e torniamo al tempo del lockdown, periodo in cui mantenere il rapporto con il pubblico nonostante le saracinesche abbassate è stato un passo fondamentale per tutte le attività: “Il 90% dei nostri clienti da sempre arriva in pasticceria grazie alla comunicazione social, su cui puntiamo molto. Anche in fase di chiusura abbiamo tenuto aggiornate le persone raccontando loro i progetti che avevamo in serbo per la riapertura, postando foto, dando nostre notizie… insomma, facendo sentire la nostra voce anche fuori dal bar”. Non è mancato il servizio di delivery, organizzato settimanalmente con delle box a tema, “c’è stata la settimana della tradizione con i babà, quella delle zeppole e della pasticceria moderna”.

Pasticceria Contemporanea – Caserta – Piazza Aldo Moro, 5 – facebook.com/pasticceriacontemporaneamarcocmerola/
a cura di Michela Becchi

SCOPRI TUTTI GLI ARTICOLI “TORNIAMO AL BAR” ON LINE OGNI GIOVEDÌ
Nella sezione web, ogni settimana sino all’uscita della nuova guida, a fine ottobre, vi racconteremo le iniziative più curiose, divertenti, funzionali, messe in campo da piccole e grandi insegne, perché tornare al bar sia ancora più bello di prima.