Tortellante di Modena, il progetto di Massimo Bottura e Lara Gilmore diventa un caso di studio

14 Giu 2022, 12:51 | a cura di Maurizio Gaddi
L’iniziativa nata dall’impulso dello chef Massimo Bottura ha ottenuto un prestigioso riconoscimento scientifico e diventerà un caso studio nell’aiuto dei ragazzi autistici. Ancora una volta il mondo della gastronomia si mette al servizio della solidarietà con grandi risultati.

Il Tortellante di Modena e i suoi tortellini diversi

Il Tortellante di Modena è un’associazione di promozione sociale e un laboratorio terapeutico che insegna a persone con autismo a produrre pasta fatta a mano con l’aiuto di nonne “redzore”. Fondato nel 2016 dallo chef Massimo Bottura e da sua moglie Lara Gilmore attraverso l’associazione Aut Aut, il Tortellante si è trasformato in una realtà fatta di educazione, aggregazione e inclusione, dove 25 ragazze e ragazzi con autismo lavorano con operatori e volontari, producendo tortellini e pasta fresca di ottima qualità.

massimo bottura al tortellante

La vendita dei tortellini – secondi nella speciale classifica del Gambero Rosso – contribuisce a ridurre i costi di gestione del laboratorio, nell'ottica di un progetto sostenibile sul lungo periodo. Al laboratorio di pasta fresca è affiancata anche una "scuola di autonomia" seguita dallo staff scientifico interno, che studia percorsi personalizzati per migliorare le capacità di autosufficienza dei partecipanti in vista del distacco dalla famiglia.

Lo studio internazionale sul Tortellante di Modena di Chef Massimo Bottura

Durante questi anni i ragazzi sono stati al centro di uno studio portato avanti da una equipe multidisciplinare composta da ricercatori dell'Università di Modena e Reggio Emilia coordinata dal prof. Giuseppe Plazzi, che hanno lavorato con lo staff scientifico del Tortellante e la supervisione dell'Azienda USL di Modena. La rivista Research in developmental disabilities della casa editrice scientifica olandese Elsevier ha pubblicato il primo studio in campo internazionale che misura – secondo scale di valutazione standardizzate – l'impatto delle attività lavorative in campo gastronomico sul miglioramento della qualità della vita nei giovani con autismo.

i ragazzi del tortellante

Lo studio si intitola Cooking for autism: a pilot study of an innovative culinary laboratory for Italian adolescents and emerging adults with autism spectrum disorder ed è stato svolto dal 2018 al 2022 su 20 partecipanti tra i 16 e i 30 anni. I ricercatori hanno rilevato dei risultati notevoli: un inserimento attivo in ambienti lavorativi – che non è affatto semplice e prevede l’impiego di percorsi personalizzati e personale specifico – non si limita a fornire ai ragazzi la capacità produttiva, ma influenza positivamente anche le abilità sociali e comunicative attraverso il contatto quotidiano con le altre persone presenti nell’ambiente di lavoro.

Le prospettive future di Tortellante di Modena

Uno degli obiettivi del Tortellante è quello di fornire una valida alternativa ai giovani con disturbo dello spettro autistico, che vivono un periodo particolarmente critico nel passaggio tra l’adolescenza all’età adulta e si trovano senza percorsi fruibili al termine del percorso scolastico. Quella avviata dallo chef Massimo Bottura è una delle tante iniziative a sfondo sociale che potrebbero trasformarsi in delle realtà sostenibili e durature e inserirsi con successo nel panorama gastronomico locale.

lara gilmore al tortellante

Lo studio pubblicato ha valutato l'impatto sui partecipanti del Tortellante misurando l'andamento sintomatologico, dei comportamenti adattivi e delle abilità sociali. La ricerca ha dimostrato che la gravità dei sintomi e le abilità di vita quotidiana sono migliorate in modo significativo; si tratta di un risultato che apre la strada a progetti simili: ora che l’esperienza positiva del Tortellante ha ottenuto un riconoscimento scientifico internazionale sarà più semplice far partire progetti simili in collaborazione con i servizi sociali, in modo da fornire a ragazzi autistici nuove prospettive di inserimento in ambienti lavorativi.

Il Tortellante - Modena - via Borelli, 82a angolo via Tagliazucchi - 320 088 8182 - https://www.tortellante.it/

a cura di Maurizio Gaddi

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram