Pomodori verdi fritti di Viviana Lapertosa

Chef
Viviana Lapertosa
Difficoltà
Facile
Tempo
10 min di preparazione, 10 min di cottura
Dosi per
6 persone
Ingredienti
6 pomodori verdi; 2 uova; 200 g di pangrattato; 200 g di latte; 100 g di farina bianca o di mais; 1 spicchio d'aglio; sale; pepe-&-Per friggere: 3 cucchiai di grasso di pancetta oppure olio d'oliva
Il consiglio
"O cosa darei per un piatto di pomodori verdi fritti come quelli che facevano al Whistle Stop Cafè". È la frase più significativa del film del 1991 di Jon Avnet (tratto dall'omonimo romanzo Green Fried tomatoes at the Whistle Stop Cafè di Fannie Flagg). Una frase che ci riporta in un mondo di profumi e sapori old America, torte di mele e pie di mirtilli, ciambelle e pasticcini dai colori pastello, creme al cioccolato e montagne di panna e ancora profumi di barbecue, di arrosti e di fragranti fritture nel burro. La ricetta originale del libro prevede la cottura nel grasso di pancetta e una salsa al latte da versare sui pomodori bollenti. Si può alleggerire il piatto eliminando la salsa e friggendo i pomodori nell'olio. Inoltre per un gusto più nostrano e "mediterraneo" si può aromatizzare la panatura con l'aggiunta di origano secco o foglioline di timo.
Preparazione

Lavare, asciugare e affettare i pomodori in senso orizzontale. Non dovrebbero emettere liquidi o semi ma se fossero un po’ acquosi tamponarli con carta da cucina. Sbattere le uova con una macinata di pepe e portare il grasso di pancetta a temperatura di frittura (160°C). In una padella larga abbastanza da contenere parecchie fette alla volta. Passare i pomodori su uno strato sottile di farina, spolverarli con altra farina, scuoterli per eliminare l’eccesso e immergerli nella ciotola delle uova sbattute. Scolarli e passarli nel pangrattato, facendone aderire una generosa quantità. Friggere le fette di pomodoro fino a quando saranno ben dorate e colorate da entrambi i lati. Scolarle con la schiumarola e adagiarle su carta da cucina che assorbirà l’unto in eccesso. Sistemare i pomodori in un piatto di portata e tenerli in caldo. Per ogni cucchiaio di grasso rimasto in padella, aggiungerne uno di farina e stemperare. Aggiungere una tazza di latte tiepido e, senza mai smettere di mescolare, cuocere finché la salsa si sarà addensata. Aggiustare di sale e pepe e versare sui pomodori. Servire la preparazione bollente.

Viviana Lapertosa – lacuocadellaportaaccanto.it – IG: @cuocaaccanto
Foto di Luca Bartolomei

Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X