RICETTE

Ravioli Luna Piena

In sintesi

Chef: Giorgione
Difficoltà: Media
Portata: Primi
Piatto regionale: Umbria

Ingredienti

Per la pasta: 100 g di farina di grano tenero di tipo 0, 100 g di farina di semola rimacinata, 100 g di farina di semola integrale, olio, sale grosso, acqua. per il ripieno: 200 g di Luna Piena, 200 g di ricotta di percora, 1 tuorlo, scorza di limone, salvia, sale grosso. Per la salsa: 200 g di zucca fritta, olive nere, brodo vegetale, granella di pistacchi, sale, pepe.

Preparazione

Con una base semplicissima prepariamo dei ravioloni di forma circolare in onore di uno strepitoso formaggio di latte vaccino a crosta fiorita e pasta morbida, dal sapore leggermente acidulo e retrogusto dolce: il Luna Piena. Impastiamo farina e semole con un filo d’olio, qualche granello di sale grosso e acqua fino a ottenere un panetto morbido e omogeneo; lo stendiamo e ritagliamo dei dischi di numero pari, del diametro di circa 6-7 centimetri che facciamo asciugare un po’. Nel frattempo prepariamo il ripieno sminuzzando il formaggio Luna Piena con la buccia (con un accorgimento importante: lo tiriamo fuori dal frigo un po’ prima dell’uso cosicché a temperatura ambiente gli aromi si sentono meglio), lo trasferiamo all’interno di un contenitore di vetro e lo mescoliamo alla ricotta. Grattugiamo un po’ di scorza di limone, un nonnulla di salvia, due granelli di sale grosso e smuciniamo. Per dare più cremosità al ripieno mettiamo pure un rosso d’uovo. Quando il nostro loschissimo intruglio è pronto lo sistemiamo al centro di metà dei nostri cerchi di pasta; inumidiamo il bordo e chiudiamo i ravioloni adagiando sopra la restante metà dei dischi. Sigilliamo bene e le lune piene sono pronte. Prepariamo il condimento scaldando in padella la zucca fritta, un paio di olive nere, una spolverata di origano, la granella di pistacchi e un po’ di brodo vegetale, sale e pepe. Frulliamo con il mixer e adagiamo un po’ di salsa sul fondo del piatto da portata; cuociamo i ravioli in acqua bollente salata, li scoliamo, impiattiamo, “spalmicchiamo” altra salsetta, spolveratina di granella di pistacchi e poi test! “Delicious! Più ne mangi e più ne mangeresti. Penso che sia una delle cose più buone che abbia mai fatto in vita mia. Speciale. Un bel mix siciliano. Buon appetito!”.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X