PASTICCERIA

Veniani

Valutazione

Pasticceria di antica tradizione, risalente alla fine dell’800, famosa perché qui tutti venivano a comprare i “brutti e buoni”, pluripremiati dolcetti che piacciono a grandi e piccoli. Confezionati a due a due nell’impalpabile velina bianca e blu, fatti di mandorle, nocciole, zucchero, albumi e vaniglia, ancora oggi sono incartati nello stesso modo con tanto di manoscritto originale dell’ideatore, Costantino Veniani, si sono solo aggiunte due varianti alla cannella e al cioccolato. Il locale è stato frequentato tra gli altri dalla regina Elena di Savoia, Giuseppe Verdi e Giosuè Carducci. Caffè e cappucci ben fatti accompagnati da fragranti brioche allietano il momento della colazione. Al di là di torte e pasticcini, altra specialità della casa sono i fregui (piccoli crumble) ai gusti di vaniglia e Moscato, mela e cannella, arancia e cioccolato, oltre ai biscotti di frolla e le ginevrine, piccoli confetti di zucchero. Cortesia e accoglienza.

Dettagli
Giorni di chiusura:
lunedì pomeriggio
Servizi:
  • Csi, Visa, POS
  • Tavoli all'aperto
  • Tavoli al chiuso
  • Accessibile disabili
  • Animali ammessi
Anno valutazione:
2021
Abbonati a Premium
X
X