All’inizio, nel 1965, Emilio ha aperto l’enoteca con l’intenzione di offrire al cliente una vasta gamma di bottiglie che potessero raccontare il patrimonio vitivinicolo italiano. Dal 2010 si è aggiunto il figlio Adriano e ad oggi il patrimonio vinicolo conta più di 900 referenze: oltre a blasonate aziende italiane – Biondi Santi, Dal Forno, Quintarelli, Giacomo Conterno, Cavallotto – largo spazio alle etichette dal miglior rapporto qualità prezzo. Anche la Francia è ben rappresentata soprattutto per quanto riguarda lo Champagne – oltre 50 referenze – con una selezione che va al di là dei soliti noti per proporre piccoli ma non meno interessanti vigneron. Inoltre una selezione di 200 distillati e una pregevole lista di prodotti gastronomici: oli evo, aceti, cioccolato di Modica, biscotti, specialità calabresi.

Dettagli
Giorni di chiusura:
domenica e lunedì mattina
Anno valutazione:
2021
Abbonati a Premium
X
X