TRATTORIA

Da Burde

Valutazione
 
Qualità/prezzo: alto
Prezzo medio: € 35  vini escl.

Più di cent’anni di vita e non sentirli affatto: è questa la bella realtà (e la fibra da autentica performer) della trattoria della famiglia Gori, da sempre titolare di quello che in passato intendeva essere un semplice ma accogliente luogo di sosta e di ristoro sulla via che portava a Firenze, e nella quale ancor oggi, a contenuti decisamente evoluti ed offerta divenuta drasticamente più pensata, curata e avvolgente, si respira però ancora la stessa atmosfera, scanzonata e cordiale, cocktail raro di cortesia, bonomia e humour profondamente toscano (anche “radente” e affilato dunque all’occorrenza) dei primordi. Si entra, allora, nel primo spazio, che ospita il bancone del bar e l’angolo degli alimentari, ma nel quale è anche possibile mangiare. Altrimenti ci si trasferisce in una delle ampie sale: è Andrea, sommelier dal gusto originale, sicuro e scevro da pregiudizi (e di vastissima e cosmopolita esperienza sul fronte vino, con assaggi e raid in mezzo mondo) a dirigere i lavori ai tavoli e a occuparsi e coccolare una cantina che non sfigurerebbe in un grande ristorante, e che si propone con ricarichi davvero corretti. Paolo, dal canto suo, sovrintende con mano altrettanto sicura la sezione cucina, di cui è rodato dominus. E nel cui palinsesto le zuppe sono una delle attrazioni principali, insieme alla “signora” bistecca cotta canonicamente sulla brace – e quella di Burde è divenuta negli anni “la” bistecca da queste parti -. Ma ci si può poi divertire e far piacere anche con piatti “di giornata”, quelli messi in carta cioè seguendo il ritmo settimanale che le osterie (e osti e ostesse) d’un tempo tenevano saldo come il calendario lunare di Fratre Indovino. Ecco allora il giorno del baccalà e ceci e quello del fegatello (in esecuzione da manuale), la festa sapida del peposo e la serata da stracotto e inevitabile “scarpetta”. Una farandola “antica” gestita con apparente disincanto contemporaneo, ma con evidenti e preziose (meglio: decisive) radici di cuore. 

Dettagli
Giorni di chiusura:
domenica; aperto solo a pranzo escl. venerdì
N. coperti:
90
Servizi:
  • AE, Csi, MCard, Visa, POS
  • Parcheggio
  • Aria condizionata
  • Tavoli all'aperto
  • Accessibile disabili
  • Menu vegetariano
  • Animali ammessi
Anno valutazione:
2020
Abbonati a Premium
X
X