RISTORANTE

Da Vittorio

Valutazione
  93
Qualità/prezzo: medio
Prezzo medio: € 220  vini escl.

La macchina del piacere forse più articolata che operi oggi in Italia si estende su una superficie ampia e frastagliata al cui cuore c’è una casa deluxe e una tavola gourmet insieme studiatissima e miracolosamente trasversale. Attorno, un pullulare di cose e idee (chi non è mai stato qui alla mega festa del top dello street food non manchi la prossima) che non smette di segmentarsi. Ultima nata la “tenda berbera”: spazio open e insieme fuori contesto dove accadranno e si gusteranno cose intonate al tema. Tornando a bomba – cioè in sala e in terrace, lì dove arrivano i segnali ritmati emessi dalla cucina e musicalmente organizzati da una squadra che, guidata senza apparente sforzo ma con minuziosa precisione da Rossella Cerea, si muove come il corpo di ballo di una Scala – ecco concentrato tra piatti e modo di proporli il vero spirito Vittorio. Se il James Bond conneriano era “al servizio di sua maestà” qui tutto è al servizio (il servizio in primis) del piacere dell’utente. Che può scegliere tra i percorsi (la tradizione “di Vittorio”, 200 euro o il satrapico Carta Bianca a 300) o tuffarsi alla pesca nella carta, piena di novità e di totem (il crudo di crostacei, gel di Champagne, spuma di pesca; l’astice latticello e basilico, sinfonico; la delizia con sorpresa dell’uovo all’uovo; la coda di scampo alla brace, salsa di dulce de leche e neve di cedro; i tesi calamari, qui “fragoline” di mare, al limone; il guizzo pop della pasta mista, polpo, limone e olive; il trancio di rombo al latte di cocco, rucola e caviali). I dolci sono un sigillo finale di golosità. In cantina c’è, se non tutto, quasi. E una lista al calice che passa da nomi come Ornellaia o Quintarelli a trouvaille di classe come il bianco di Valle Reale è lì per chi voglia divertirsi voltando pagina a ogni piatto. Sul menu, in ogni foglio, spicca il numero 50 a rimarcare il tratto di storia già compiuto dall’opificio. Fanno bene i Cerea a ricordarlo. Perché, si dovesse giudicare solo da spirito e freschezza, Vittorio parrebbe aperto l’altroieri…

Premio speciale
Servizio di sala
2020
Premio speciale
Miglior comunicazione digitale
2021
Dettagli
Giorni di chiusura:
mercoledì a pranzo
N. coperti:
70
Servizi:
  • Delivery
  • Take away
  • Tutte
  • Parcheggio
  • Camere
  • Aria condizionata
  • Area fumatori
  • Tavoli all'aperto
  • Accessibile disabili
  • Menu per celiaci
  • Menu bambini
  • Menu vegetariano
  • Animali ammessi
  • Carta delle birre
Anno valutazione:
2022
Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X