Un chiosco a 1.200 metri di altitudine, punto di ristoro ideale per gli amanti delle passeggiate in montagna e per i motociclisti. Che qui possono contare su salsicce nostrane (di suino o di fegato), arrosticini, panini con salumi e formaggi, in particolare il famoso pecorino di Farindola, ma anche pizze fritte e qualche buon vino abruzzese. Le sedute e i tavoli in legno sono pochi e senza pretese, ma la magnifica cornice boschiva e l’atmosfera familiare fanno godere ogni istante della sosta.

Dettagli
Giorni di chiusura:
sempre aperto da maggio a metà settembre
Anno valutazione:
2021
Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X