Settimanale Tre Bicchieri 8 settembre 2022

8 Set 2022, 18:57 | a cura di Gambero Rosso
Si torna a comprare terreni, ma un'inflazione vicina al 2% si divora i valori reali. Barolo, Montalcino, Valdobbiadene, Lago di Caldaro, Bolgheri le aree vitivinicole con prezzi più elevati. In forte crescita le aziende che offrono solo superfici in affitto, che ora pesano per metà nella Sau italiana.

LEGGI Versione stampabile

 

  • QUOTAZIONI - Il Crea svela i prezzi dei vigneti nel 2021: i più richiesti e i più cari. Bene ripartenza, ma pesa l'effetto inflazione
  • VINO&SALUTE – “Riduzione dei consumi del 10% entro il 2023”: il documento Oms Ue che mette in allarme il vino
  • VENETO - Enoturismo e auto d’epoca: le colline del Prosecco superiore ospiteranno la Centomiglia
  • CIA – Dal Pnrr all’energia verde: arriva il decalogo per i partiti politici che mette al centro l’agricoltura
  • VALPOLICELLA – Al via la vendemmia, ma è emergenza lavoratori stagionali. Mentre preoccupano gli ultimi episodi di grandine
  • FOCUS – Il Consorzio Vini Salerno tenta il rilancio: nuovi eventi e modifiche al disciplinare
  • IMPRESE – Nuova aggregazione: nasce Veraison Group. Obiettivo superare i 20 mln di bottiglie in 2 anni
  • TOUR – Tutto pronto per Anteprima Guida Vini d’Italia 2023 del Gambero Rosso: le date e le enoteche aderenti
  • CLOSURE – Vinventions acquisisce Federfin Tech. Guala Group apre nuovo stabilimento in Cina
  • ESTERI – La produzione francese torna a sorridere: vendemmia a 44 mln/hl. L’andamento per regione
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X