Le stime Uiv, Ismea e Assoenologi indicano una flessione a 44,5 mln/hl dopo i 49 milioni di ettolitri del 2020. Forte calo in Toscana e Lombardia; in ripresa la Sicilia. La qualità è mediamente buona, con punte di eccellenza. L’Italia si conferma leader mondiale davanti a Francia (-24%) e Spagna (-16%)

LEGGI Versione stampabile

  • VENDEMMIA – Il clima riduce la produzione a 44,5 milioni di ettolitri. Le stime Uiv-Ismea-Assoenologi regione per regione
  • L’ANALISI – Export e Horeca in ripresa: buoni i segnali per la nuova campagna. Tensioni sui prezzi delle uve
  • OCM – Si lavora alla redazione del Piano strategico nazionale: come spendere i 323,9 milioni destinati al vino?
  • CONGIUNTURA – Vitivinicolo in salute nel panorama economico nazionale: lo studio Banco Bpm-Consorzio del Brunello
  • SOCIAL – I consigli degli amici valgono più di quelli degli influencer. Il sondaggio Wine Intelligence
  • FOCUS – Verso la nascita del Consorzio della Val d’Aosta. Ecco quali regole per il nuovo disciplinare
  • DEAL – Esordio nel vino per il Gruppo Luciana Mosconi: acquistato il 75% di cantina La Monacesca
  • TASTING – Al via Anteprima Guida Vini d’Italia 2022 del Gambero Rosso: tutti gli appuntamenti in enoteca
  • ESTERI – L’Argentina intensifica la promozione in Cina. Obiettivo 40 milioni di dollari di export