denominazioni

Chianti, l’identità divisa. Dalla storia al presente della Denominazione

Che cosa sta succedendo nella zona del Gallo Nero? Si accende la discussione sulla differenziazione, a partire dal nome. In attesa di introdurre le menzioni geografiche aggiuntive, si torna a parlare della confusione generata dal Chianti Docg. E c'è anche ...Leggi altro

Ago. 05 2019

Prosecco, l’affermazione dell’identità passa dall’Accordo Nuova Zelanda-Ue

I negoziati tra Nuova Zelanda ed Europa per il commercio vitivinicolo vedono sul tavolo anche la spinosa questione del riconoscimento delle denominazioni Ue, prima tra tutte quella del Prosecco.

Mar. 21 2019

Doc e Docg: per i vini una prova da superare o solo un nodo da sciogliere?

Cambiano i gusti, cambiano i vini, ma non i criteri di giudizio delle Commissioni di degustazione per Doc e Docg. Ecco cosa succede quando un vino non viene ritenuto "idoneo" e perché molti produttori preferiscono rinunciare alla denominazione. La soluzione? ...Leggi altro

Ott. 23 2018

La Doc Roma adesso ha il suo Consorzio. Il debutto a 7 anni dal riconoscimento della denominazione

Nel 2011 nasceva la Doc che porta il nome dell'Urbe: appena 35 ettari vitati allora, 235 oggi. Il presidente Galassini: “In sette anni abbiamo decuplicato la produzione. Adesso subito erga omnes e promozione”. 

Lug. 07 2018

Vino e arte. Alla mostra di Asti la presentazione della nuova Nizza Docg

Sarà Palazzo Mazzetti, in festa per l'inaugurazione della mostra Sutherland-Vangi, ad accogliere la prima uscita ufficiale della denominazione vinicola Nizza Docg, che del legame con la storia locale e il territorio ha fatto un emblema di identità ed eccellenza. Coinvolte ...Leggi altro

Dic. 16 2016

Doc Pinot Grigio, si riparte. E intanto si costituisce l’associazione temporanea del Triveneto

Dopo le difficoltà iniziali la denominazione dovrebbe essere operativa già dalla vendemmia 2016. Si chiamerà Doc Pinot Grigio della Venezie. 

Feb. 25 2016

Arriva la prima “denominazione” americana: è il marchio Napa Valley

Il vino della celebre regione vinicola californiana è il primo ad aver rivendicato una certificazione di origine nel panorama statunitense, per proteggere la produzione di Napa Valley da contraffazioni e usi impropri. Il riconoscimento arriva dopo 5 anni di trattative. 

Dic. 13 2015
Abbonati a Premium
X
X