Oltre un migliaio le referenze disponibili nella cantina di questa fornita enoteca, attiva dal 1964 e oggi gestita con competenza e simpatia da Daniela Rossato, instancabile ricercatrice di nuove aziende da far conoscere alla sua clientela. Le etichette sono sia nazionali che estere, anche se grande attenzione è data (giustamente) ai produttori piemontesi. Non mancano birre artigianali (anche qui il Piemonte la fa da padrone), bollicine, un “angolo” dedicato ai prodotti tipici regionali e uno concesso a dolci golosità. Un doveroso plauso ai ricarichi, più che onesti.

 ---

Abbonati a Premium
    [polylang]
X
X