Vini Rari: due rossi di Maremma e Umbria da vigne in quota

25 Gen 2023, 11:58 | a cura di Gambero Rosso
In questa puntata di Vini Rari colleghiamo la viticoltura d’altura della cantina umbra Tenuta Baroni Campanino con il nuovo cru di Rocca di Frassinello in Toscana

La ricerca della singola parcella da tradurre in bottiglia; la scelta di piantare in quota per rispondere alle sfide climatiche del presente. I due vini rari di questa puntata racchiudono alcuni dei temi più attuali della viticoltura italiana, con vigne impiantate sempre più in alto e nuovi cru che arricchiscono la gamma produttiva, per un’aderenza territoriale ancora più fedele.

Nel nostro viaggio, da una parte planiamo sulle colline di Assisi, nello specifico all’interno dell’ancora incontaminato Parco del Monte Subasio, per conoscere la realtà Tenuta Baroni Campanino che lavora vigne tra i 700 e 900 metri di quota sull’Appennino. In un territorio così puro dal punto di vista paesaggistico si è scelto di lavorare in maniera estremamente green e il vino che vi presentiamo, l’Assolo 2017, è emblematico della filosofia aziendale.

Ci spostiamo in prossimità delle affascinanti necropoli etrusche di San Germano, in Maremma, per incontrare il nuovo cru di Rocca di Frassinello. Se nell’Assolo eravamo davanti a un Sangiovese in purezza, nel San Germano 2018 troviamo un blend di cabernet sauvignon, merlot e una piccola quota di sangioveto. In comune hanno un passo intenso e avvolgente, con trame fruttate profonde e un gioco di spezie, diversamente declinato, ma altrettanto sfaccettato.

Vini rari: due rossi da Maremma e Umbria da conoscere

Assolo 2017

Tenuta Baroni Campanino
Umbria
rosso
Valutazione: 
90
/100
LA VIGNA | Il vigneto dell’azienda sfida i numeri e le altezze: 839 metri sul livello del mare. Una quota ragguardevole, che si annovera sicuramente tra i vigneti più alti d’Italia. Solo uve Sangiovese per questo vino che rappresenta l’ultima novità della tenuta. La vinificazione prevede una fermentazione in un tino tronco conico in rovere e un affinamento in damigiana a seguito del quale viene imbottigliato a mano senza aggiungere solfiti.  LE PERSONE | Ci troviamo in Umbria, nel territorio di Assisi, tra le alture del Parco del Monte Subasio. Qui, dal 2006, anno di fondazione dell’azienda si produce vino seguendo i dettami della biodinamica e dell’agricoltura biologica, con vigne che si posizionano a un’altitudine tra 500 metri a ben...

Maremma Toscana San Germano 2018

Rocca di Frassinello
Toscana
rosso
Valutazione: 
96
/100
LA VIGNA | Siamo in Maremma, nello specifico sul poggio di San Germano, a Gavorrano, in provincia di Grosseto, a pochi metri dalla omonima e affascinante Necropoli Etrusca. Qui, su suoli ricca di argilla e scheletro troviamo tre vitigni protagonisti: cabernet sauvignon, merlot e sangioveto. Le uve vengono vinificate in acciaio per poi maturare in barrique (nuove al 70%), per 24 mesi, per poi riposare in bottiglia per ulteriori 12 mesi. La 2018 è l'annata di esordio del San Germano. LA PERSONA | L'azienda nasce tra i comuni di Gavorrano e Roccastrada, in una porzione di Maremma, confinante a nord con la denominazione Bolgheri e a sud col comprensorio del Morellino di Scansano. il proprietario è Paolo Panerai, già produttore...
Scopri tutti i vini rari
selezionati da Gambero Rosso
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X