Vini Rari. Il fascino di due vini bianchi provenienti da singola botte

24 Ago 2022, 11:58 | a cura di Gambero Rosso
Le cantine Masciarelli e Damiano Ciolli ci propongono due vini che riposano in un'unica botte. La Botte di Gianni è un Trebbiano d'Abruzzo d'autore, mentre Botte Ventidue racconta il territorio di Olevano Romano tra trebbiano e ottonese

Un bravo vignaiolo sa sempre individuare la sua botte migliore in cantina. Magari non sa perché, ma sa bene dove andare a pescare, ladro alla mano, il migliore liquido in cantina nell’occasione giusta. Abbiamo deciso di dedicare questa puntata di Vini Rari a due vini che sono interamente raccolti in una singola botte. Si tratta di progetti ben studiati, articolati, che partono da un pensiero in vigna, da vestire, poi, con un legno sartoriale.

È il caso de La Botte di Gianni, dedicato a Gianni Masciarelli, pioniere della viticoltura abruzzese. La moglie Marina Cvetic trovò in cantina due tonneau da 700 litri, acquistati da Gianni e mai utilizzati. Così pensò di usarli per una super selezione, da circa 900 bottiglie, per un bianco e un rosso. In questo caso vi raccontiamo un Trebbiano d’Abruzzo 2016 che ci ha stupiti per eleganza e profondità.

Un progetto simile ci conduce nel Lazio, a Olevano Romano. In questo caso, il vino prende luce da un’intuizione di Letizia Rocchi, compagna di vita e di lavoro di Damiano Ciolli, In una botte contrassegnata con il numero 22 riposa un blend di trebbiano e ottonese che dà vita a un bianco ricco e sfaccettato.

Vini Rari. Due grandi vini bianchi che provengono da una singola botte

 

Botte Ventidue 2021

Damiano Ciolli
Lazio
bianco
Valutazione: 
90
/100
LA VIGNA | Dentro la botte 22 respira un blend di due vitigni autoctoni del territorio di Olevano Romano, il trebbiano verde e l'ottonese, provenienti da due vigneti impiantati in epoche diverse e coltivati in maniera del tutto tradizionale. L'origine dei suoli è di natura vulcanica, le uve vengono vendemmiate manualmente, al raggiungimento della piena maturazione ottimale e vinificate per esaltarne la riconoscibilità e l'adesione al contesto in cui operiamo LA PERSONA | Letizia Rocchi e Damiano Ciolli guidano una cantina boutique, circa 7 ettari totali, curata meticolosamente in ogni dettaglio della produzione. Damiano Ciolli ha ereditato una tradizione viticola famigliare - suo nonno Guido, come molti produttori della zona di Olevano Romano, produceva e vendeva vino sfuso a Roma...

Trebbiano d'Abruzzo La Botte di Gianni 2016

Masciarelli
Abruzzo
bianco
Valutazione: 
96
/100
LA VIGNA | Siamo di fronte a una selezione della selezione di uve trebbiano vinificate in un singolo tonneau da 700 litri di rovere francese, acquistato da Gianni Masciarelli, sempre alla ricerca della cura del dettaglio, per un iniziale progetto di amicizia. La botte è stata trovata dalla moglie Marina Cvetic in cantina, da qui la produzione di un vino che è imbottigliato nel giorno di compleanno di Gianni. Il vino ha riposato per 28 mesi ed ha incontrato la bottiglia iil 15 aprile 2018. 800 esemplari prodotti.LA PERSONA | Marina Cvetic e la figlia Miriam Masciarelli guidano saldamente la cantina fondata nel 1981 da Gianni. Il progetto agricolo rappresenta una sorta di compendio della viticoltura abruzzese, con tenute che...
Scopri tutti i vini rari
selezionati da Gambero Rosso
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X