Vini Rari. La viticoltura eroica in Liguria: lo Sciacchetrà

15 Giu 2022, 12:05 | a cura di Gambero Rosso
Montagne strappate al mare, terrazzamenti, vigne a Strapiombo: bellezza e vertigine. In questa puntata di Vini Rari visitiamo le Cinque Terre per omaggiare la tradizione e due straordinari artigiani.

Sempre più raro, sempre meno prodotto. Lo Sciacchetrà è un portento fra i vini da meditazione, un passito unico da uve bosco, albarola e vermentino, lasciate ad appassire lontano dal sole, in zone areate, anche per 70 giorni. Dopo il primo novembre si diraspano con cura i grappoli, selezionando a mano gli acini che vengono pigiati e vinificati in vasche d’acciaio a contatto con le bucce; il vino è poi affinato in piccole botti, ma anche in anfora, e quindi commercializzato in tipiche bottiglie affusolate da 375 ml.

La resa è ridicola, sul 25%, se si considera poi la quantità di lavoro in vigna, lo Sciacchetrà è un incubo per chi lo produce. Commercialmente parlando, non ha senso. È un vino per sognatori, per chi ha immaginazione e ama il sapore della sfida, del gesto estetico. È un bianco dolce, sapido, con contrappunti amari, spesso balsamico, un vino da assaggiare lentamente.

Vini Rari. La viticoltura eroica dello Sciacchetrà in Liguria

 

Cinque Terre Sciacchetrà Anfora 2020

Possa
Liguria
dolce bianco
Valutazione: 
94
/100
LA VIGNA | Ci troviamo nel comune di Rio Maggiore, sulla parete verticale della valle di Possaitara. In uno dei luoghi più incantevoli delle Cinque Terre. I vigneti a strapiombo, si sporgono quasi a tuffarsi nel mare, andando a creare un suggestivo paesaggio fatto terrazzamenti, muretti a secco e vegetazione. I vigneti individuano vari appezzamenti, di cui Possaitara costituisce quello più esteso. Altri si trovano sulla costa di Tramonti, Bargone, Casen di qui, Casen di là e Val di Serra, tutti tra il comune di la Spezia e Riomaggiore. Tutti piccoli fazzoletti di terra da lavorare a mano. LA PERSONA | Dal 2004 Samuele Heydi Bonanini porta avanti una strenua resistenza di salvaguardia della viticoltura delle Cinque Terre. Un'anima sorridente...

Cinque Terre Sciacchetrà 2019

Cheo
Liguria
dolce bianco
Valutazione: 
92
/100
LA VIGNA | Terrazzamenti a picco sul mare e una vista panoramica da vertigini. Siamo nei dintorni di Vernazza, dove le vigne si sviluppano su pareti collinari quasi verticali. I vigneti di Fossà, Contra, Lamma, da cui provengono le uve di questo Sciacchetrà sono sospesi su tribune che si sporgono sul Mar Ligure. Per chi si occupa della vendemmia e la cura delle vigne sono a disposizione 360 scalini di pietra, un comodo appoggio per salire e scendere a un altitudine compresa tra 30 e 150m slm.  Una fotografia che illustra da sola il concetto di una viticoltura estrema. LE PERSONE | Lise Bertram e Bartolomeo Lercari oltre a condividere la stessa qualifica di agronomi, hanno portato avanti un progetto...
Scopri tutti i vini rari
selezionati da Gambero Rosso
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X