CONTENUTO SPONSORIZZATO

La sbriciolata alla ricotta è una torta di origine lombarda, semplice da preparare, che richiede l’utilizzo di uno dei latticini più famosi della cucina tradizionale italiana. La ricotta, infatti, cremosa ed avvolgente, si sposa perfettamente con lo scrigno di impasto biscottato. Non tutti sanno, però, che questo dolce ha antiche origini contadine e che il suo nome deriva dal fatto che si sbriciola facilmente tanto che è friabile. La preparazione di questo dolce è molto semplice, infatti non bisogna creare le classiche losanghe di pasta sfoglia per ricoprire la superficie della torta e non bisogna sformare la base, il che significa che anche chi ha poca manualità con i dolci può ottenere un risultato ottimale. Un’alternativa altrettanto semplice a questo dolce è la torta pan di stelle.

Ingredienti:
Per preparare questa torta in modo adeguato è necessario seguire attentamente la ricetta tradizionale e avere a disposizione tutti gli ingredienti previsti dalla stessa. Più precisamente, per preparare la sbriciolata alla ricotta per 8 persone, occorrono:

  • Un uovo di medie dimensioni;
  • 300 grammi di farina 00;
  • 100 grammi di burro;
  • Una bustina di lievito per dolci;
  • Un pizzico di sale;
  • 500 grammi di ricotta vaccina;
  • 250 grammi di zucchero (100 per la base e 150 per il ripieno).

Procedimento:
La prima cosa da fare è miscelare gli ingredienti in polvere setacciati, poi bisogna aggiungere l’uovo e il burro fuso, fino ad ottenere un impasto lavorabile con le mani. Bisogna formare dei piccoli pezzi, come delle briciole. A questo punto, è necessario munirsi di uno stampo per crostate da 24 cm e foderare il fondo con la carta forno, prima di ricoprirlo con la metà delle briciole ottenute. Fatto ciò, si può preparare la farcia lavorando la ricotta con 150 grammi di zucchero, aggiungendo eventualmente anche un pizzico di cannella, oppure vaniglia, o succo o scorzette di agrumi. La crema ottenuta, va spalmata sul fondo e poi il tutto va ricoperto con l’impasto rimasto, sempre formando piccole briciole. La cottura va effettuata in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti, più 5 minuti di cottura solo per la base (utilizzando la funzione del forno che riscalda solo la parte inferiore del forno). Prima di estrarre la torta dallo stampo, è necessario lasciarla raffreddare a temperatura ambiente per qualche minuto (anche dieci potrebbero bastare) per evitare di romperla.

Per i più golosi
Per gli amanti del cioccolato, è possibile optare anche per una variante diversa dalla classica sbriciolata alla ricotta, ovvero, quella con ricotta e cioccolato. Il procedimento di preparazione di questa versione è il medesimo rispetto a quella tradizionale. L’unica variante è appunto il cioccolato. Per ottenere un risultato ottimale è consigliabile optare non per una classica crema spalmabile al cioccolato, bensì sulle gocce di cioccolato. Per una torta da otto persone è consigliabile utilizzare almeno 150 grammi di cioccolato che si preferisce. È possibile optare, ad esempio, sul cioccolato fondente (se si preferisce il gusto più amaro) oppure, sulla cioccolata al latte, magari più burrosa in modo da poter ottenere un impasto morbido.