Ad Agerola è stato appena inaugurato il primo Campus dedicato alla gastronomia e al turismo, di cui il Gambero Rosso è partner. Corsi di laurea ma anche master e percorsi amatoriali sotto la direzione dello chef della Pergola. Obiettivo: formare gli imprenditori di domani.
Pubblicità

Ad Agerola una Scuola di Alta Cucina. Territorio e ospitalità al centro

Sarà inaugurata domani ad Agerola, la Scuola di Alta Cucina del Campus “Principe di Napoli” diretta dallo chef Heinz Beck. Si parte l’11 novembre con tre corsi di laurea, un master di primo livello e corsi sia professionalizzanti sia amatoriali. Tra i partner della Scuola c’è anche il Gambero Rosso, all’interno di un network che vede insieme l’Università Telematica Pegaso, le Camere di Commercio Italiane all’estero, il marchio Ospitalità italiana, la Borsa Merci Telematica del Mipaaf e Unioncamere.

Il tempo del self-made e della gestione raffazzonata è finito” afferma Danilo Iervolino, presidente dell’Università Telematica PegasoL’alta competizione globale ci spinge ad avere personale fortemente qualificato e motivato, oltre che strutture ricettive all’altezza del compito. Motivo per cui abbiamo dato vita al primo Campus italiano interamente dedicato alla gastronomia e al turismo”.

Al centro dell’offerta è fondamentale il rapporto tra territorio e ospitalità, a ribadire come il futuro dell’enogastronomia ormai passi proprio dal turismo e dall’accoglienza. “Il rapporto con il territorio è di primaria importanza” ribadisce Iervolino “non può esserci un’idea di ospitalità senza creare una sinergia con il territorio, con le sue eccellenze e soprattutto con i suoi produttori”.

Pubblicità

L’offerta della Scuola di Alta Cucina di Agerola” è il commento del presidente del Gambero Rosso Paolo Cucciaha colto l’esigenza di una formazione moderna e dinamica per far sì che lo spontaneismo, meritevole di grande rispetto, si evolva nella formazione di imprenditori capaci non solo di successi quantitativi, ma anche economici”.

Il direttore Heinz Beck

La scelta dello chef Heinz Beck come direttore della Scuola dimostra la volontà di mettere insieme la grande creatività in cucina con una capacità gestionale di livello internazionale. Al debutto della Scuola sono stati ammessi 40 studenti per un’offerta blended: parte online e parte in presenza, a cui si aggiunge un percorso di stage garantiti all’interno di realtà eccellenti della ristorazione italiana e delle più esclusive strutture di alta hotellerie. Motivo per cui il campus ospita anche un un ufficio di job placement che farà da trait d’union tra studenti, laureati e aziende.

 

I corsi

2 corsi di laurea triennale: “Gastronomia, ospitalità e territori”; “Scienze Turistiche”

Pubblicità

1 corso di laurea magistrale: “Scienze economiche”

1 master di primo livello: “Alta ospitalità”

3 corsi professionalizzanti: “Alta Cucina”; “Alta Pasticceria”; “Sommelier”

4 corsi amatoriali: “”Dop e Igt in cucina”; “Cucinare per il benessere”; “Dalla farina alla pizza”; “Essenze in cucina”

 

Per maggiori informazioni www.campusprincipedinapoli.it