Idylio by Apreda: ecco i menu del nuovo ristorante dello chef campano che ha lasciato dopo tanti anni l'Imàgo dell'Hotel Hassler e che è approdato in una nuova casa.
Pubblicità

Idylio by Apreda apre i battenti il 23 aprile 2019. La brigata (11 elementi) è all’opera già da qualche settimana, dopo l’ufficializzazione del passaggio di Francesco Apreda nelle (nuovissime) cucine del The Pantheon / Iconic Rome Hotel con il fido head chef Francesco Focaccia (alla terza apertura insieme), il sous chef Luca Caporilli, la pastry chef Edvige Simoncelli e una squadra già compatta che vede in sala e ai cocktail Alessandro d’Andrea insieme a cinque giovanissimi elementi, e la presenza “in esterna” di Luca Ludovici, executive del ristorante Lìon, della stessa proprietà, che collabora anche all’apertura di Idylio.

Risoni con il polpo. Idylio
Risoni con il polpo

Nuovi ristoranti a Roma: Idylio by Apreda

Idylio rappresenta l’ingresso nell’alta ristorazione del gruppo Tridente Collection, di cui Apreda è Chef Ambassador. “Siamo convinti che l’hotellerie, qualificante biglietto da visita di una capitale mondiale come Roma, debba trovare nella proposta gastronomica un elemento di preminente valorizzazione dell’unicum ricettivo” dicono i fratelli Emidio e Fabrizio Pacini con Andrea Girolami al timone di tutto il gruppo.

Francesco Apreda, Emidio e Francesco Pacini
Francesco Apreda, Emidio e Francesco Pacini

L’obiettivo è dare a ogni albergo una propria identità culinaria.

Pubblicità
Idylio, la sala
Alberto Blasetti / www.albertoblasetti.com

Si comincia dalla punta di diamante del gruppo, il 5 stelle The Pantheon / Iconic Rome Hotel che ospita Idylio by Apreda al piano terra in cui lo chef campano elabora il suo percorso professionale celebrando un momento focale della sua carriera, un nuovo inizio e una svolta “L’obiettivo è quello di uscire dagli schemi, di sorprendere, ma al tempo stesso di far sentire chiunque a proprio agio: una ricerca del giusto equilibrio tra comfort e fantasia”. A giocare la parte del leone, l’incontro felice tra Oriente e Occidente, in un orizzonte culinario che mette insieme Napoli, Roma, Londra, Tokyo, Mumbai e New Delhi: sono queste le coordinate della cucina di Francesco Apreda. Sintesi di sapori, esperienze, momenti fondamentali della vita dello chef elaborati con mano sicura e tecnica puntuale.

Rombo e piselli. dylio by Apreda. Foto Alberto Blasetti
Rombo e piselli

Cosa si mangia da Idylio by Apreda

Una carta e tre menu degustazione: Inside The Pantheon (6 portate 120 €) è un omaggio a Roma, la città che ha adottato Francesco Apreda ormai 16 anni fa. Sono ricette romane in stile Apreda. Rivisitate con suggestioni esotiche, prodotti, tecniche, pensieri che partono dai classici capitolini e li rinnovano con un twist cosmopolita. Ne sia un esempio il già famoso Risotto Cacio Pepi e Sesami, la Vignarola in Viaggio o il Pollo ai Peperoni che dal Tevere si muovono verso gli altri continenti.

La vignarola in viaggio, piatto di Francesco Apreda da Idylio by Apreda
Vignarola in viaggio

Iconic Signature at the Pantheon riunisce i grandi classici di Apreda (7 portate, 140€), piatti storici rinnovati appena per questa nuova casa, come il Foie Gras, Frutta Secca e Spezie, i Cappellotti di Parmigiano e Brodo di Tonno o il Piccione alla Brace con Mango e Pomodoro.

 

Pubblicità

 

 

Seasons at the Pantheon, infine, è il percorso più ampio (8 portate, 160€) e quello più ambizioso in cui protagoniste sono le materie prime e il loro variare durante l’anno. È un menu che cambia 4 volte l’anno, ma senza rigidità, per seguire la presenza dei prodotti nel tempo. Ma soprattutto è il menu che più esprime, in questo momento, la creatività di Apreda; tra i piatti il Carpaccio di Manzo, Ricciola e Asparagi, gli Ziti al Cipollotto Rosso, Sgombro e Foie Gras e il Petto di Anatra, Scarola e Scampi.

Carpaccio di Manzo, ricciola, asparagi. Idylio
Carpaccio di manzo, ricciola, asparagi

The Pantheon / Iconic Rome Hotel – Roma – Via di Santa Chiara, 4/a – thepantheonhotel.com

foto di Alberto Blasetti